Gioco erotico finito male: impiccato
sotto la doccia mentre si filmava

PER APPROFONDIRE: bondage, gioco erotico, morto, piove di sacco
Gioco erotico finito male: impiccato ​sotto la doccia mentre si stava filmando
PIOVE DI SACCO - Un gioco erotico in doccia si è trasformato in un incidente mortale. Un sessantenne è stato trovato privo di vita sotto la doccia dall’anziana madre con cui divideva la casa in un comune del Piovese. Amava legarsi il collo con una catena in ferro, ma il bondage stavolta è finito male. Sotto la doccia è scivolato e la catena è rimasta impigliata. É morto soffocato.



I magistrati avrebbero deciso di non disporre ulteriori accertamenti, essendo pressoché chiara la ricostruzione della disgrazia. L'uomo si sarebbe ripreso con una microcamera collegata al computer mentre effettuava la pratica di bondage.



«Sono episodi molto gravi. Pratiche che di volta in volta aumentano il rischio» ha spiegato la sessuologa Serenella Salomoni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 3 Febbraio 2015, 07:50






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gioco erotico finito male: impiccato
sotto la doccia mentre si filmava
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 37 commenti presenti
2015-02-05 10:47:46
Troppi commenti Ma a noi cosa interessa?
2015-02-04 22:27:11
enrico79 Innanzitutto la verità è solo una congettura, opinabile e ognuno ha la sua... Questo vuol dire che non c\'è nessuna verità... Un pensiero filosofico dell\'\'800...ma è facile che mi sbagli... In realtà è vero che non non tutte le opinioni possono essere messe sullo stesso piano. Questo in generale. Ma se tutti hanno diritto ad avere la propria opinione significa esclusivamente che nessuno ha il diritto di vietare alla gente di pensare e di dire quello che vogliono... allora la frase è vera, seppure abbastanza banale. Nessuno può vietarti di dire che i vaccini causano l’autismo, per esempio, indipendentemente da quante volte questa supposizione sia stata smentita. Ma se diritto ad un’opinione significa avere il diritto che i propri punti di vista siano trattati come seri candidati per la verità allora la frase è chiaramente falsa. E anche questa è una distinzione che tende a essere confusa. Sul sesso, sei sicuro che anche se confinato nelle quattro mura sia completamente ininfluente nelle altre persone? In questo caso no, è finito addirittura sul giornale, e non penso che la madre ne sia orgogliosa...L\'esempio dei fratelli Karamazov fatto nel precedente post lo dice chiaramente. vorrei farti anche un altro esempio, ma me lo riservo per altre occasioni..Sulla normalità...non cominciamo con la retorica che tutto è normale per il solo fatto che accade, e siccome accade fa parte della realtà e va accettato ...per favore, risparmiamoci queste scempiaggini...il pensiero Hegeliano che tutto quello che succede è razionale e che fa parte della ragione...E\' un pensiero totalitario, pericoloso, relativista... attento con questi discorsi...in passato hanno fatto enormi danni...non tutto merita di essere giustificato. Ciao
2015-02-04 18:12:22
Commento inviato il 2015-02-04 alle 16:30:15 da Fiocchi Ciao, assolutamente condivisibile il fatto che ognuno possa, liberamente, esprimere la propria opinione; tuttavia dissento, e non poco, quando si forza il concetto di normalità. Cos\'è normale, per te Fiocchi, in campo sessuale? Quale tipo di danneggiamento possono apportare le pratiche sessuali estreme poste in essere dagli altri, alla mia sfera personale? Come posso io, che magari sono estraneo a quel modo di intendere, sentirmi minacciato da cotanta euforia e fantasia sessuale? La società è in declino per altre cose, non per queste Fiocchi, credimi; che poi non siano di tuo gusto questo è altro discorso. La società è in declino perchè, diciamocelo, è divenuto normale ciò che non dovrebbe esserlo affatto. Forse il sesso, vissuto il più intimamente possibile, singolarmente o in coppia, davvero non fa male a nessuno e non costituisce minaccia alcuna. Anche il concetto di intimità, oggi, è distorto. Credimi, non stiamo di certo parlando di cose di cui meravigliarsi, anzi: gli esempi che ho fatto sono pratiche molto, ma molto, diffuse, solo che, per una ragione di \"parvenza sociale\" ( perchè poi?) non se ne parla. E ho notato che, i più accaniti sostenitori di queste cose, sono coloro che si meravigliano degli altri. I detrattori? Chi vorrebbe tanto poterlo fare ma che, per varie ragioni, non può o non trova il coraggio di farle. Concedimi una cosa: credo vivamente che la sfera sessuale sia l\'unica cosa che, puntualmente, disubbidisce all\'educazione ricevuta: è solo istinto. Mah...io non so se flordeoro si sia rivolto a te o a chi, ma comunque ha detto una grande verità, che faccio mia e sottoscrivo pienamente. Le persone hanno l\'abitudine di giudicare la vita degli altri ( e i fatti ne fanno parte)ma quando si tratta di parlare della loro...glissano! E questo equivale a quel famoso detto: trave, occhio e pagliuzza. Qui, però, non c\'è nessuna pagliuzza da vedere: c\'è una scelta che non può, per definizione, essere giudicata in quanto riguarda il sesso.
2015-02-04 16:30:15
enrico79 Una cosa per il solo fatto che succeda, non vuol dire che sia normale e neppure che sia giusta. Poi mi esci anche tu con degli schemi, fin qui va bene oltre no. Possiamo anche fregarci di tutto, tanto, finché non ci danneggia, è tutto lecito....no? Questo è, secondo me, e non solo, il declino della società. Poi, e qui mi rivolgo all\'amico flordeoro, non posso dire niente? Certo che dico e parlo, per diverse ragioni, che senso avrebbe il Gazzettino a pubblicare certe notizie, trovo ipocrita che uno non possa esprimere una opinione perché rischia di venire accusato di essere peggio, mi spiace, ma io non mi adeguo e neanche acconsento col silenzio. poi se vuoi, io non giudico la persona ma l\'atto. La differenza tra il credente e il laico è questa : il credente permette molto poco ma perdona sempre, il laico permette tutto ma non ti perdona niente. Rossana ha posto l\'accento sulla sulla responsabilità che i genitori devono avere, e ha perfettamente ragione, anche loro hanno un ruolo importante che non possono delegare. Dostoevskij diceva che, a parte i bambini e gli idiote, nessuno è innocente (I fratelli Karamazov).Saluti ad entrambi.
2015-02-04 11:53:48
anovlis E chi non ha, compreso te, qualche fantasia nascosta.? C\'è chi ci la pensa solo e chi le mette in pratica e non sempre, come in queso caso, con esiti positivi. L\'universo del sesso è un mistero ed esistono mille sfaccettature, il piacere è un frutto allettante e puntare il dito verso chi cerca una delle tante strade per trovarlo, sciocco ed inutile. Ognuno è fatto come la natura ha voluto e il tuo sentire è diverso dal mio, come da altri milioni di persone. Giudica e sarai giudicato! Una frase del vangelo che mi ha sempre affascinato. Mettilo in pratica anche tu.