Venerdì 21 Settembre 2018, 18:15

L'autista dello scuolabus: «Ho visto cadere Martin, poi il mezzo è sobbalzato»

Il piccolo Martin Fior

di Michelangelo Cecchetto

SAN MARTINO DI LUPARI - La tragedia della morte di Martin Fior, 8 anni, travolto dallo scuolabus fuori da scuola, resterà in lui come un tormento. L’autista del mezzo però analizza l’accaduto: «Sono sconvolto e profondamente addolorato per quanto è accaduto, ma non ho potuto fare nulla per evitare l’incidente come non avrebbe potuto farlo nessun altro». Così parla Mirko Antonello, 58 anni, abitante a San Martino di Lupari, da otto alla guida dello scuolabus.
 
 

Ha sempre lavorato nel settore dei trasporti: «Prima ho fatto anche il camionista. Abito a San Martino di Lupari, conosco bene le strade e quali possono essere i pericoli. In via Pasinato sono passato solo ieri. Era una deviazione poiché lungo il solito percorso c’era la strada chiusa, per il fatto che hanno abbattuto una casa. Andavo a passo d’uomo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'autista dello scuolabus: «Ho visto cadere Martin, poi il mezzo è sobbalzato»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-09-22 08:26:41
perchè ha perso l'appoggio? perchè come ho già detto la bici non era della sua misura. a volte si pensa di prendere la bici grande perchè gli va bene anche quando cresce ma invece deve essere come le scarpe.
2018-09-22 12:10:41
e non lo dico per creare un senso di colpa ai genitori, loro di certo non lo sapevano o se glielo hanno detto hanno sottovalutato il problema, o per fare il saputello, ma perchè al giorno d'oggi sulle nostre strade non ti puoi permettere certe disattenzioni. troppo traffico e strade quasi medioevali.