Bimba di 10 anni affetta da leucemia muore per un batterio: i genitori denunciano i medici

Mercoledì 16 Giugno 2021
L'ospedale di Padova
2

PADOVA  - La procura di Padova ha aperto un fascicolo per omicidio colposo per la morte di una bimba di 10 anni affetta da leucemia e ricoverata in oncoematologia pediatrica a Padova, deceduta il 15 giugno. Nelle prossime ore il medico legale Antonello Cirnelli, affiancato dal medico legale nominato dalla famiglia della bambina, eseguiranno l'autopsia. Nessuno dei dottori che hanno curato la piccola risulta indagato. A presentare l'esposto alla Procura della Repubblica della città del Santo è stata la famiglia, residente a Occhiobello.

Stando alle dichiarazioni del papà la piccola sarebbe risultata affetta da leucemia alla fine del 2019, dopo essersi affidati alle cure ospedaliere di Rovigo, i genitori si rivolgono alla clinica pediatrica di Padova. I genitori denunciano che la piccola, curata per la leucemia con farmaci e trapianto di midollo, all'inizio di quest'anno avrebbe contratto il batterio «pseudomonas», un patogeno che colpisce prevalentemente le persone con basse difese immunitarie. A detta dei genitori questo batterio non sarebbe stato tempestivamente individuato e curato. L'autopsia avrà il compito di chiarire se ci sia stata negligenza, imperizia e imprudenza nell'operato dei medici padovani, o se invece la malattia avesse talmente debilitato il suo fisico da renderle impossibile la sopravvivenza.

Ultimo aggiornamento: 18 Giugno, 10:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA