Su Facebook la foto della bici rubata, vanno a riprenderla ma...

Martedì 25 Gennaio 2022 di Lorena Levorato
La bici rubata
1

VIGONZA - Ritrovano la bici grazie alle foto pubblicate sui social. Ma poi la due ruote sparisce nel nulla. È durata davvero poco la gioia per una famiglia di Vigonza che domenica ha assaporato per qualche istante la felicità di aver ritrovato la bicicletta del figlio rubata la sera prima vicino al teatro comunale De Giorgio. Quando i proprietari si sono recati sul posto del ritrovamento, la due ruote era svanita nel nulla.
È accaduto tutto nel giro di pochi minuti; nel primo pomeriggio di domenica quando un iscritto alla piattaforma social di Facebook, nella pagina dedicata alla comunità di Vigonza, ha pubblicato la foto di una bicicletta di colore verde, ritrovata poco prima dentro al fossato, all'altezza della passerella pedonale Eleonora nella frazione di Perarolo.
«L'abbiamo lasciata sotto il traliccio dell'alta tensione scrive G.B.- se qualcuno dovesse conoscere il proprietario della bici, avvisatelo che se la venga a riprendere». Nel giro di pochi minuti i proprietari, anche loro facenti parte della chat, hanno riconosciuto nella foto la bici del figlio rubata e si sono recati di corsa sul luogo indicato. Al loro arrivo, però, non hanno trovato nulla. La bici era sparita nel nulla un'altra volta. E non c'è stato modo di recuperarla.
«Abbiamo trovato il posto, ovviamente la bicicletta non c'è più dice M.O. - sicuramente qualcuno più veloce di noi ha visto il post e se l'è andata a prendere. Sabato sera la bicicletta era stata rubata a mio figlio vicino al teatro comunale. Voglio pensare che probabilmente qualcuno l'ha presa per metterla in sicurezza».
«Io comunque - conclude - oggi provvederò a fare regolare denuncia. Se qualcuno avesse qualsiasi tipo di informazione cortesemente chiedo di essere contattata in privato. Grazie e magari la prossima volta, quando si trova un oggetto, specialmente costoso, sarebbe il caso di portarlo o a casa propria o dai carabinieri. Grazie comunque per la segnalazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci