La bici di legno donata a Zaia dalla ditta Galante e la raccolta fondi per i bambini malati

Venerdì 8 Ottobre 2021 di Lorena Levorato
La bici di legno donata a Zaia dalla ditta Galante e la raccolta fondi per i bambini malati

CADONEGHE (PADOVA) -Una bicicletta di legno per Luca Zaia. Il simpatico omaggio porta la firma di Mario Galante, artigiano falegname di Cadoneghe, che con le sue mani ha realizzato il telaio per la due ruote che è stata poi consegnata al presidente della Regione Luca Zaia, accompagnata da un originale biglietto. «Ho dedicato un po' di tempo ad una persona che ne sta dedicando a noi - ha detto Mario Galante -. Non c'era modo migliore per esprimere il nostro grazie per quanto Zaia ha fatto e sta facendo per noi. E lo ringraziamo anche perché ci ha accolto dandoci la possibilità di consegnargli questa bicicletta in legno». 


IL PRODOTTO

«L'azienda di Cadoneghe Galante Arredamenti ha realizzato in house questa strepitosa bici in legno, consegnandomela ha detto emozionato il presidente -. Ringrazio di cuore questi imprenditori, capaci di incarnare il genio veneto e l'innovazione che permette di crescere ed avere successo». Alla cerimonia di consegna erano presenti il sindaco di Cadoneghe Marco Schiesaro, il suo vice Devis Vigolo, l'assessore alla scuola e cultura Sara Ranzato, e i consiglieri comunali Nicola Pasqualetto e Dina Ruffato. «Abbiamo incontrato Luca Zaia a San Vendemiano, in provincia di Treviso, per fargli dono di una bici con un telaio di legno, realizzata a mano da Mario Galante ha detto il primo cittadino Marco Schiesaro -. Mario Galante è un artigiano di Cadoneghe, un falegname, come si definisce orgogliosamente, che ha fondato una delle realtà imprenditoriali più dinamiche del nostro territorio: la Galante Arredamenti. Grazie al suo talento e manualità. Mario ha rivestito a mano due biciclette: oltre a quella regalata a Zaia, ne ha realizzata una seconda con la tecnica del mosaico che utilizzava in passato per fare i modelli per gli scarponi, e sarà utilizzata per una raccolta fondi a favore dell'Associazione Mattia Rigon Odv. Il presidente Zaia è stato invitato a visitare la ditta di Galante e le altre realtà produttive di Cadoneghe». 

LA STORIA

La Galante Arredamenti è stata fondata da Mario nel 1978 come azienda specializzata nella lavorazione del legno. Soddisfatto anche Stefano Rigon, fondatore e consigliere dell'associazione, nata in memoria di suo figlio Mattia, morto nel 2016 a 9 anni per le complicazioni dovute all'iperglicinemia non chetotica, una malattia rara metabolica cui era affetto dalla nascita. «Ringrazio Mario e Armando Galante, il sindaco Schiesaro, tutta l'amministrazione comunale di Cadoneghe ed il presidente Luca Zaia: siete immensi, avanti tutta!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA