Autovelox, che stangata: 454 multe al giorno, ma non tutti pagano

PER APPROFONDIRE: autovelox, multe, padova
Autovelox, che stangata: 454 multe al giorno, ma non tutti pagano
PADOVA - Tre anni di autovelox sulle tangenziali. Si cominciò con 7 apparecchi, il 2 febbraio del 2015, dopo una lunga gestazione. E già funzionava quello in Comune di Albignasego sulla rampa Bentsik. Poi a settembre del 2016 se ne sono aggiunti altri 4 (due in corso primo Maggio, uno sulla 308 e uno in corso Australia). Totale, per il Comune, 11. Ebbene queste macchine apparecchi hanno fatto strike. Sono 470 mila 911 secondo il report del Comune le infrazioni che sono state rilevate da quella data fino alla fine di dicembre. Una media di 13.850 al mese, che significa 454 al giorno, 19 all’ora. Incassi per 40 milioni di euro, ma sono "virtuali": non tutti gli automobilisti pagano.
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 22 Febbraio 2018, 06:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Autovelox, che stangata: 454 multe al giorno, ma non tutti pagano
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 26 commenti presenti
2018-02-24 16:05:56
Certo. Se i vigili di quartiere controllassero le macchine di residenti padovani dotate di targa straniera, generalmente dell'est-Europa, forse.....
2018-02-23 11:36:47
Come mai le auto dell'est, in particolare rumene, le vedo sfrecciare davanti gli autovelox fregandosene dei limiti?!
2018-02-23 11:00:09
Più soldi prendono i comuni da questi affari, meno soldi gli versa lo Stato. Alla fine sempre noi paghiamo.
2018-02-23 09:31:00
Perchè si parla solo quantità di multe e di introiti? Nessuno parla di quanti incidenti in meno ci sono in quei tratti stradali...perchè se non c'è stata una riduzione degli incidenti è ovvio, come sempre, che gli autovelox servono solo per fare cassa!
2018-02-22 16:46:59
Su un'altra testata ci sono scritte le percentuali delle contravvenzioni in base alla velocità... se il 70% delle multe è di persone che hanno superato il limite di massimo 10 km orari (invece di 90 facevano 100) e un altro 29% dai 10 ai 40 km orari la cosa fa riflettere dato che nelle tangenziali il limite dovrebbe essere di 110 km/h significa che quasi la totalità delle multe non sarebbe stata elevata... in secondo luogo la classe politica aveva giustificato il limite dei 90 con la condizione in cui versava il manto stradale e che con i proventi delle multe si sarebbe provveduto a sistemare l'asfalto e poi si sarebbero alzati i limiti a 110 come previsto dal codice della strada..