Kalashnikov e fucili: scoperto un arsenale a casa di un elettricista

Martedì 29 Agosto 2017
Kalashnikov e fucili: scoperto un arsenale a casa di un elettricista
11

SELVAZZANO - Un arsenale di armi è stato ritrovato dalla Polizia di Padova all'interno della villetta di Selvazzano di un padovano, di professione elettricista, di 44 anni, che è stato arrestato. Tra le armi rinvenute anche due kalashnikov provenienti dalla ex Jugoslavia con vari caricatori, oltre a numerosi proiettili da guerra e fucili da caccia. Il sospetto è che le armi siano state utilizzate per qualche grossa rapina a mano armata, singolare il dettaglio che le armi fossero dello stesso tipo di quelle impiegate dai malviventi affiliati alla Mala del Brenta.



L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, era tenuto sotto controllo dagli investigatori perché ritenuto a capo di un traffico di sostanze stupefacenti, dopo essere stato sorpreso più volte in compagnia di spacciatori magrebini. Gli agenti sono entrati nell'abitazione cercando la droga e hanno invece trovato l'arsenale. È stato arrestato per detenzione di armamento e munizioni da guerra.

Ultimo aggiornamento: 30 Agosto, 10:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA