Irrompe in municipio durante la seduta di giunta, inveisce e minaccia: arrestato

Giovedì 6 Agosto 2020
I carabinieri in municipio

CITTADELLA - Dà in escandescenze in municipio, batte i pugni e alza la voce. E finisce in manette. Ieri nel tardo pomeriggio è stato arrestato, dai carabinieri del Norm della compagnia cittadellese e della stazione, Ghilbert Montagner, classe 1986, residente a Cittadella, ma di fatto senza fissa dimora.

L'uomo è entrato nel municipio cittadellese e ha interrotto la riunione di giunta comunale in pieno svolgimento. Qui si è messo a inveire e minacciare i presenti, in particolare il sindaco e la dirigente responsabile di servizi demografici e sociali. I militari hanno tentato invano di riportare alla calma il 34enne, che via via assumeva un comportamento sempre più aggressivo e minaccioso, opponendo attiva resistenza. Condotto negli uffici del comando, non mutava atteggiamento reiterando le minacce contro il responsabile servizi demografici.

È stato pertanto arrestato per il reato di resistenza e minaccia a pubblico uficiale e interruzione di un pubblico servizio, e su disposizione dell'autorità giudiziaria è stato trattenuto in camera di sicurezza, in attesa di giudizio direttissimo che è stato rinviato al primo ottobre. L'uomo ai carabinieri ha ammesso di aver sbagliato, aggiungendo che era esasperato perché senza un tetto e costretto a vivere in un camper. 
 

Ultimo aggiornamento: 18:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA