Amianto nei garage del Comando dei pompieri: «Nessuno sapeva»

PER APPROFONDIRE: amianto, comando, garage, padova, vigili del fuoco
I garage del Comando dei vigili del fuoco di Padova
PADOVA - Amianto nel Comando dei vigili del fuoco di Padova. Un ordine del giorno interno al Comando rivela che i box riservati al parcheggio di vetture dell’amministrazione sono manufatti in cemento amianto. Questi garage non sono stati mai valutati pericolosi affidandosi ad un’analisi su un singolo campione avvenuta oltre 20 anni fa.

C’è preoccupazione e sgomento tra il personale operativo che nel corso degli anni, oltre ad aver parcheggiato vetture dell’amministrazione all'interno di questi box, li ha smontati e rimontati, maneggiandoli diverse volte senza protezioni alle vie respiratorie e idonei dispositivi di protezione individuale, ignaro al pericolo a cui andava incontro. Ora l'Usb (Unione Sindacale di Base) ha messo al corrente tutti gli organi preposti al fine di tutelare la salute dei lavoratori che, negli anni, hanno operato nella sede centrale del comando di Padova, interessando il dipartimento dei Vigili del Fuoco, le varie direzioni centrali competenti, l’arpav, lo spisal e il sindaco di Padova.

“Come USB chiediamo che venga fatta luce su eventuali profili di rilevanza penale e, nel caso, individuare i responsabili e procedere nei loro confronti - si legge in un comunicato -. Abbiamo depositato un esposto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Padova richiedendo di attivare ogni atto opportuno affinché cessi l’illecita situazione e i pericoli per la salute dei lavoratori. Di contro il dirigente di Padova (datore di lavoro ai sensi del D.Lgs 81/2008) ci ha assicurato di essersi attivato con una ditta di smaltimento ed aver interessato il medico competente”.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 1 Novembre 2017, 11:15






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Amianto nei garage del Comando dei pompieri: «Nessuno sapeva»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-11-01 12:13:59
Nessuno sapeva.... proprio i vigili del fuoco che spesso fanno queste rilevazioni.... ma a chi vogliono darla a bere ?? In altri stati l'amianto viene ancora prodotto e commercializzato, allora, o e fuorilegge e non deve piu esistere o sono parole al vento.... per 50 anni ne abbiamo usufruito in tutto, adesso mi vien da ridere perchè se ce una piccola lastra transennano come un sito nucleare... ridicoli.... pensate invece allo smog alle polveri sottili ecc che fanno morire la razza umana... i diesel = morte... a ma qui si combatterebbe un'altra lobbi... quella delle auto... impossibile da vincere.
2017-11-01 15:40:52
ArpaV (ente regionale) non eleva multe ad enti pubblici (solo prescrizioni da ottemperare). Le multe le fanno solo ai privati (sanzioni, esposti in tribunale penale e interruzione attività produttiva sino ad adeguamento verificato). Con quei soldi finanziano gli interventi negli edifici di pubblica utilità VVFF (ente statale).