Tre laboratori gestiti da cinesi controllati: donna arrestata, 23 denunciati

Venerdì 4 Dicembre 2020
foto di repertorio
1

ALTA PADOVANA - Tre laboratori gestiti da cinesi nell'Alta padovana sono stati stati controllati dai Carabinieri: numerose le irregolarità riscontrate sia in materia di assunzioni che di soggiorno sul territorio. Riscontrate inosservanze anche in tema di tutela della salute e di contrasto alla diffusione del coronavirus. Una donna è stata arrestata e 23 persone sono state denunciate a piede libero. Due laboratori sono stati sequestrati come dicasi per somme di denaro reperite in luogo.

L'operazione ha visto impegnati per tutta la giornata di ieri i Carabinieri della stazione di Camposampiero, coadiuvati dai militari della compagnia di Cittadella, nonché del Gruppo Carabinieri Tutela del Lavoro di Venezia, del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Padova e del Nucleo Carabinieri Tutela Salute di Padova, a cui si è aggiunto personale della Guardia di Finanza della Compagnia di Cittadella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA