Alì, gli auguri dei 4.000 dipendenti per gli 88 anni di Francesco Canella

Domenica 29 Dicembre 2019 di Elisa Fais
Francesco Canella, fondatore del gruppo Alì
PADOVA - I quattromila collaboratori del gruppo Alì hanno regalato una pagina del quotidiano per festeggiare il compleanno di Francesco Canella. Ieri il patron del gruppo Alì, infatti, ha compiuto 88 anni. Un augurio corale e pieno di affetto per Canella, classe 1931, dedito da sempre al suo lavoro, all'azienda che ha visto nascere e ha fatto crescere.
«Ha imparato da ogni spunto che la vita, giorno dopo giorno, gli offriva dicono i suoi collaboratori - insegnando che umilmente e caparbiamente si possono perseguire grandi obiettivi. Un uomo lungimirante, che abbraccia il futuro con lo sguardo rassicurante di chi si è fatto strada, consapevole che l'ottimismo aiuti ad affrontare ogni prova che la vita riserva. Lo stesso ottimismo proprio dei bambini che abbracciano un mondo a forma di cuore, ad esprimere l'amore per l'ambiente che ci ospita e la fiducia nel futuro, come rappresenta Alessio-B nell'opera di street art che personalizza la facciata esterna dell'ultimo punto vendita inaugurato dal Gruppo».
LA STORIA
Laurea ad honorem in Italian Food and Wine, commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, Medaglia d'oro di Padova per il Progresso Economico, Premio Regionale per lo sviluppo economico, Padovano Eccellente, Sigillo della città di Padova: questi sono solo i più rilevanti riconoscimenti istituzionali ricevuti da Francesco Canella, ma ciò che più lo onora è l'affetto e la stima dei suoi quattromila collaboratori che hanno voluto rendere onore al merito di un grande uomo, papà, marito e imprenditore. Francesco Canella si è trasformato da garzone in bicicletta in casoin e da casoin in titolare di una catena di supermercati. Nel 1958, dopo diversi anni di collaborazione come dipendente, Francesco Canella coglie l'opportunità di rilevare la cooperativa Onarmo (Opera Nazionale Assistenza Religiosa e Morale agli Operai); comincia così la sua intraprendente ed esemplare esperienza imprenditoriale. Stava nascendo lo specialista dei freschi. Nel 1969 Canella apre il suo primo negozio di alimentari a Padova in via Curzola. Nel 1971 inaugura il primo Supermercato Alì, introducendo in Italia il banco gastronomia servito. Nel 1980, nasce il laboratorio ortofrutta. Già allora, ogni mattina, 30 persone erano impegnate nella preparazione della frutta e della verdura.
IL GRUPPO
Alì oggi conta 131 centri di vendita tra Veneto e Emilia, 3800 dipendenti, 100 mila clienti al giorno, 37 milioni di scontrini all'anno, un fatturato che nel 2015 ha superato il miliardo di euro e oggi va verso il miliardo e cento milioni. I due figli, Gianni e Marco, sono inseriti nell'azienda. Ad aprile l'università di Padova ha conferito a Canella la laurea magistrale ad honorem in Italian Food and Wine «per le sue spiccate capacità imprenditoriali nel settore della distribuzione alimentare e per le ricadute economiche, sociali ed occupazionali della sua attività nel territorio della Regione Veneto».
Un imprenditore che da sempre precorre i tempi e, per offrire prodotti freschi, affronta una sfida strategica, logistica e organizzativa mai precedentemente sviluppata. L'attenzione continua per l'offerta di qualità e la sensibilità per le tematiche ambientali condizionano anche le scelte ingegneristiche e gestionali di punti vendita e magazzini. L'operato di Francesco Canella, nei 50 anni di vita professionale, è dunque un continuo percorso di innovazione, il cui filo conduttore può essere identificato nella ricerca e nella valorizzazione della qualità dei prodotti alimentari, con particolare attenzione verso i prodotti freschi e di provenienza locale. «Sono felice perché, partendo da semplice garzone negli anni 50, sono riuscito a diventare imprenditore ha detto durante una festa aziendale Francesco Canella - Ogni anno che passa c'è una soddisfazione in più».
  Ultimo aggiornamento: 30 Dicembre, 08:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA