Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Alex Zanardi è tornato a casa, lo ha comunicato la moglie: «Ma il percorso di recupero è ancora lungo»

L'ex pilota e campione paralimpico ha lasciato la clinica nella quale era ricoverato da un anno e mezzo, dopo il grave incidente in handbike. La notizia è arrivata durante i Collari d'oro 2021

Lunedì 20 Dicembre 2021 di Redazione Web
Alex Zanardi è tornato a casa
4

PADOVA - Una notizia meravigliosa, come l'hanno definita gli stessi protagonisti: Alex Zanardi è tornato a casa, lo ha comunicato la moglie Daniela. L'annuncio è arrivato durante i Collari d'oro 2021 alla Sala Sinopoli dell'Auditorium Parco della Musica a Roma. L'ex pilota e campione paralimpico finalmente trascorrerà questo Natale con i propri cari, anche se il suo recupero - come ha sottolineato la moglie - è ancora lungo, ma l'ambiente familiare sarà una spinta ulteriore.

«È il regalo più bello che potessimo ricevere, sperando possa ritrovare serenità familiare e successi di ripresa», ha detto Luca Pancalli presidente del Cip dal palco. «È una notizia meravigliosa perché ci sono stati diversi tentativi per diversi motivi di carattere medico di tornare a casa, è stato un grande successo, consente a lui di fare Natale a casa», ha aggiunto Malagò. «È una notizia splendida in una giornata che incorona gli atleti che hanno reso grande la nostra Italia, questo è il potere dello sport che consente di avere tra noi Alex Zanardi».

Alex torna a casa, ma come sta?

«Le battute d'arresto ci sono, il percorso di recupero è ancora lungo e non si possono fare previsioni. Ma Alex dimostra ripetutamente di essere un vero combattente»: così la moglie Daniela ha commentato il ritorno a casa del campione paralimpico di handbike. «Per lui - ha aggiunto in un'intervista al sito Bmw - è molto tornare dalla sua famiglia e nel suo ambiente familiare. Per un anno e mezzo ha visto sole me, nostro figlio e sua madre. Ora stare in famiglia gli darà ancora più forza».

«C'è un calore eccezionale attorno ad Alex - ha spiegato ancora la moglie - e per questo abbiamo ritenuto giusto condividere questa bella notizia. Al tempo stesso chiediamo di rispettare la nostra privacy. Perché la nostra unica priorità è accompagnare Alex nel suo cammino con tutta la nostra energia».

Alex, un guerriero che non si arrende mai

Due incidenti devastanti, Alex Zanardi per due volte ha rischiato la vita, e per due volte ha ricominciato a lottare e continua ancora oggi. Il suo spirito combattivo, il suo entusiasmo, la passione per lo sport che è sempre riuscito a trasmettere sono stati esempio per tanti di noi. «Lo sport è veramente una metafora della vita, ti spinge a dare sempre qualcosa di più», aveva detto in una lunga intervista rilasciata al nostro giornale (e che trovate QUI).

L'incidente in Formula Cart

Era il 15 settembre del 2001 quando alla fine della gara Zanardi fu protagonista di un terribile incidente che gli causò la perdita delle gambe. Successe udurante l'American Memorial, prova di formula Cart, sul circuito tedesco del Lausitzring. Al 143mo giro la Honda-Reynard di Zanardi venne investita da un'altra auto a grande velocità, all'uscita dai box. Alla guida c'era il canadese Alex Tagliani. Alex affrontò un'operazione di oltre 5 ore, perse le gambe ma non la voglia di vivere e combattere.

Dopo l'incidente Zanardi ha scoperto la handbike e il triathlon, e ci si è buttato testa e cuore, raggiungendo grandissimi risultati: sei medaglie nelle edizioni dei giochi di Londra 2012 e Rio De Janeiro 2016, 12 titoli mondiali dal 2013 al 2016.

 

L'incidente in handbike

«Questo è il giorno più bello della mia vita», lo disse Zanardi quel maledetto 19 giugno 2020, poco prima della gara nella quale la sua vita, invece, sarebbe nuovamente stata messa a rischio. Accadde in una delle tappe della staffetta di Obiettivo Tricolore, lungo la statale 146 nel comune di Pienza, in provincia di Siena. Zanardi si schiantò in curva contro un camion. E dopo un anno e mezzo di dura battaglia, oggi l'annuncio che tutti aspettavamo: Alex torna a casa.

Alex Zanardi, il messaggio del figlio Niccolò: «Sei un esempio di vita come padre»

 

Il presidente del Fvg Fedriga: «Siamo tutti con te!»

«Dopo un anno e mezzo dal drammatico incidente, Alex Zanardi torna a casa. Un passo importante che abbiamo atteso a lungo. Forza campione, siamo tutti con te!». È il messaggio di incoraggiamento che il presidente della Regione Fvg, Massimiliano Fedriga, ha rivolto ad Alex Zanardi, corredato da una foto del campione, ha postato sui propri profili social.

Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre, 11:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci