Ubriaca davanti alla trattoria: portata in ospedale va su tutte le furie

PER APPROFONDIRE: aggressione, camposampiero, medici, ospedale
Ubriaca davanti alla trattoria: portata in ospedale va su tutte le furie
CAMPOSAMPIERO - Una romena, Beatrice Mare, 36, residente a Tribano (Padova) è stata arrestata per aver aggredito prima il personale medico dell'ospedale di Camposampiero e poi i carabinieri che erano intervenuti per portarla alla calma.

I militari di Piazzola sul Brenta erano già stati sollecitati mezz'ora prima dalla titolare di una trattoria di San Giorgio delle Pertiche perché l'indagata e un suo amico, in forte alterazione psicofisica dovuta all'eccesso di alcol, stavano creando problemi al personale e agli avventori. La coppia stava all'esterno del locale: la donna era quasi priva di conoscenza e per questo è stata chiamata un'ambulanza dell' ospedale di Camposampiero. Giunta al pronto soccorso la donna è andata però in escandescenza, danneggiando gli strumenti sanitari oltre che ad aggredire verbalmente il personale. È intervenuta nuovamente l'Arma che ha tentato di riportare alla ragione la donna che ha invece reagito con spintoni, calci, offendendo e minacciando più volte i militari che, alla fine, l'hanno arrestata per violenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 17 Settembre 2018, 13:53






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ubriaca davanti alla trattoria: portata in ospedale va su tutte le furie
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2018-09-18 08:26:25
Evidentemente evidentemente i romeni albanesi marocchini e africani prima di arrivare in Veneto hanno fatto un periodo di praticantato in campagna in Puglia o in Sicilia E infatti non si vede nessuna differenza Infatti non si vede più nessuna differenza sono stati imparati bene
2018-09-18 08:18:21
Meglio bere una bottiglia in compagnia che preparare le seppie in ospedale durante l'orario di lavoro come usano fare dalle tue parti
2018-09-18 06:44:54
Con apposito lancia siringhe a mirino da cecchino ed aria compressa si calmano anche le tigri, le leonesse, i gorilla, i rinoceronti...basta ridurre la dose. Con giovane parente medico abbiamo studiato: fischietto da arbitro, sotto camice cotta di metallo ad anelli come Ivanhoe col mitico Roger Moore,capuccio compreso.Col fai da te e vecchi coperchi di pentola in acciaio ed alluminio collegati da nastro adesivo strong, in modo da coprire i punti vitali o destinati a trasmettere la vita, confezionata corazza semre invisibile sotto il camice.Non pesa neppure tanto.
2018-09-17 23:46:30
La riconoscenza delle risorse
2018-09-17 17:09:26
Speriamo abbia un lavoro cosi' potra' pagare tutti i danni che ha fatto... Quando ero piu' giovane e con la mia compagnia ogni tanto qualche prosecco me lo facevo anch'io ma non mi sono mai ridotta in quel modo...e nemmeno ho visto i miei amici... Mi sa che essendo dell'est preferisca pero' i superalcolici...Bere qualche bicchiere di vino in compagnia e dopo una buona cena dovrebbe essere un momento di spensieratezza ed allegria ma se uno si riduce cosi' oltre ad essere un pericolo per gli altri rischia anche di crearsi problemi fisici anche gravi!(leggi coma etilico) Che vergogna!