Giovedì 7 Febbraio 2019, 00:00

Congolese a giudizio, una profuga accusa: mi ospitava e abusava di me

Congolese a giudizio, una profuga accusa: mi ospitava e abusava di me
BELLUNO - «Devi fare quello che voglio io, questa è casa mia, o te ne vai in strada». È con questo ricatto che Saer Ngot Kikhounga, 46nne congolese, avrebbe abusato ripetutamente di una 24enne ivoriana, che era arrivata nel 2014 come profuga in Italia. L'uomo, che è da anni regolare in Italia, tutto «lavoro e chiesa» come si definisce lui, operaio alla Grandi Impianti, è chiamato a rispondere di violenza sessuale aggravata per i fatti avvenuti tra gennaio e aprile del 2017 nella sua casa...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Congolese a giudizio, una profuga accusa: mi ospitava e abusava di me
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-02-07 22:17:10
Sinceramente mi dispiace per questa ragazza...Almeno LEI non aveva nessuno e cercava aiuto e invece...LE "NOSTRANE" vanno a mettersi di proposito con questi "lavoro e chiesa" diversamente italiani....
2019-02-07 21:22:53
fuori dai piedi! tutti! subito!
2019-02-07 20:30:37
... tutto a posto..
2019-02-07 20:08:32
Questa e una barzelletta,,,ti ospitava abusava di te? Non capisco perchè non e andata via,,,,,questa vuole essere ospitata a spese nostre in qualche hotel furbonaaaaa
2019-02-07 17:47:31
Questi sono i figli prediletti della Boldrini, di Manconi, di Cacciari, di Saviano e addirittura del comunista Notarianni. I comunisti che all'epoca si battevano per i diritti degli operai, dei contadini, degli sfruttati, dei disoccupati. Comunisti che adesso hanno fatto una virata di 360 gradi e proteggono i diritti(diritti, avete capito bene) dei clandestini i quali vengono in Italia a sfondare i nostri confini e poi a vivere a scrocco.