Valanga sul Passo Fedaia: 30 metri di strada sotto la neve, ricerca di persone in transito

Lunedì 23 Dicembre 2019 di Andrea Zambenedetti
I soccorritori al lavoro a Rocca Pietore
1

ROCCA PIETORE -  Paura questa mattina, lunedì 23 dicembre sul Passo Fedaia. Attorno alle 10.15 la centrale del 118 di Pieve di Cadore, Belluno, è stata allertata da un operatore di Veneto Strade per una valanga, caduta sul rettilineo prima dell'ultima curva che porta al Passo Fedaia interessando una trentina di metri della sede stradale. L'accumulo più alto è di 3 metri circa. A causa delle forti raffiche di vento l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha dovuto sbarcare in località Bosco Verde equipe medica, tecnico di elisoccorso e unità cinofila da valanga, che hanno proseguito con i mezzi del Soccorso alpino della Val Pettorina. Una volta sul posto i soccorritori assieme ai Vigili del fuoco hanno bonificato l'area interessata, procedendo alla verifica con Artva, Recco, sondaggi e il passaggio di cane e conduttore. Fortunatamente è stata esclusa la presenza di mezzi in transito in quel momento. Sabato una valanga aveva interessato il Passo Valparola, nel comune di Livinallongo del Col di Lana. Sommersi tre pulmini, fortunatamente illesi gli occupanti. Sopra i 1600 metri permane il grado di allerta valanghe "tre". 

 

Ultimo aggiornamento: 21:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA