Martedì 20 Agosto 2019, 22:28

Vaia. Dinamite alle radici degli alberi per "ripulire" i boschi

UN CIMITERO Così si presenta dopo la rimozione degli schianti la Valvisdende

di Andrea Zambenedetti

BELLUNO - Elon Musk, il visionario inventore della Tesla, in questi giorni ha lanciato l’ennesima idea che ha fatto il giro del mondo. «Nuke Mars!» «Bombardiamo Marte!»: creare un’esplosione atomica per rendere vivibile il pianeta rosso. Punta invece a salvare il paesaggio e l’ecosistema devastato da Vaia l’idea che è venuta al professor Raffale Cavalli, direttore del Dipartimento di Territorio e Sistemi Agro-Forestali dell’università di Padova e a “Mister Dinamite” Danilo Coppe, lo stesso che ha demolito il Ponte Morandi a Genova e che con un’esplosione ha salvato la frazione di Schiucaz, in Alpago su cui incombeva una frana.

DISTRUGGERE PER SALVARE
E anche questa volta un’esplosione, anzi una lunga serie di micro esplosioni, potrebbe servire a salvare qualcosa. Far letteralmente esplodere le ceppaie (le enormi radici degli alberi), polverizzando quello che, dopo la rimozione dei tronchi schiantati, ha trasformato i boschi in una sorta di cimiteri punteggiati da enormi lapidi in legno con le radici che affiorano o un pezzo di albero mozzato. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Vaia. Dinamite alle radici degli alberi per "ripulire" i boschi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2019-08-22 09:21:58
domanda da uno che non sa. I ceppi marciscono e automaticamente diventano cibo per insetti che a loro volta diventano cibo per altre specie. DOmanda. Serve proprio ?
2019-08-22 14:16:12
No, secondo me non serve, la natura fa tutto. Il problema e' che affinche' si completi il processo di biodegradabilita' ci vogliono anni, tanti anni, e l'uomo e' impaziente .....!
2019-08-21 20:47:31
.. l'armonia del creato e del suo ideatore non prevede tnt ma lungimirante consapevolezza di ciò.. cosa fare. basta aspettare.. la natura è un libro aperto scritto in parole povere e grandi lettere e per questo l'uomo tecnologico non sa, vuole leggerlo.. se l'arrogante illetterato ometto sparisce d'incanto dalla faccia della terra dopo tre anni le sue città sarebbero " città verdi " più o meno come nei sogni della greta salva clima..
2019-08-21 17:12:49
Mi sa che non ha nemmeno idea di quanti alberi siano stati abbattuti o spezzati come stuzzicadenti. Vada a fare un giro in montagna e forse queste idee strampalate le ridimensiona.
2019-08-22 11:16:57
se fossero pochi, non si porrebbe il problema.