Venerdì 1 Novembre 2019, 21:11

Vandali sacrileghi nella notte di Halloween: profanata la tomba del monsignore

La lapide di monsignor Luigi Boranga profanata dai vandali

di Lauredana Marsiglia

Vernice nera sulla lapide di mons. Luigi Boragana, per 39 anni parroco di Puos, fondatore dell’asilo e della casa della gioventù, deceduto nel 1982. Nella notte di Halloween, ignoti si sono introdotti nel cimitero di Puos e hanno messo a segno quello che probabilmente era un disegno ben preciso. Perché la tomba del prelato è stata l’unica ad essere sfregiata. Il sospetto che si sia trattato di un gesto “ad personam”, che va quindi oltre ad un ipotetico attacco alla Chiesa, è dato anche dal fatto che le lapidi di altri preti, poste proprio sopra quella di Boranga, non sono state toccate.
SDEGNO COLLETTIVO
L’oltraggio funebre è stato subito notato dai primi visitatori del cimitero che hanno immediatamente segnalato il caso al sindaco
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Vandali sacrileghi nella notte di Halloween: profanata la tomba del monsignore
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti