Mercoledì 12 Giugno 2019, 21:28

Assalto al lago del Sorapis: agenti in campo contro il turismo-cafone

Assalto al lago del Sorapis: agenti in campo contro il turismo-cafone

di Marco Dibona

CORTINA D’AMPEZZO - Agenti sul territorio, che possano far rispettare norme precise: è di questo che c’è bisogno, a Cortina, per affrontare il problema della pressione turistica sul lago del Sorapis, dove è già scoppiata l’estate. Domenica scorsa al passo Tre Croci c’erano auto ammassate ovunque, all’imbocco del sentiero più frequentato della conca d’Ampezzo, malgrado il rifugio Vandelli fosse ancora chiuso e la superficie del lago ancora parzialmente ghiacciata. La...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Assalto al lago del Sorapis: agenti in campo contro il turismo-cafone
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2019-06-14 10:04:42
Ma qualcuno sa dirmi a cosa è dovuta questa celebrità del laghetto del sorapiss? per quello di braies so che è dovuta a una serie televisiva. Comunque l'ultima volta che ci sono andato pareva in effetti di essere a jesolo. Scendendo mi sono imbattuto in gente che iniziava la gita alle 6 del pomeriggio con equipaggiamenti improbabili (il sentiero è facile ma non è proprio un marciapiede).
2019-06-17 10:02:51
E' bellissimo con queste acque color sambuca su cui si specchiano le vette. Fantastico
2019-06-14 08:55:45
MI sembra corretto che la montagna sia trattata come un gioiello. Allo stesso modo si pretende che i rifugi rispettino l' ambiente e non creino situazioni di richiamo tali da disturbare l' habitat naturale come concerti o feste in quota.
2019-06-14 02:36:17
Condividere un luogo con altra gente è diventato sempre più stressante e improbabile. Quante seccature bisogna sopportare...
2019-06-17 10:03:16
Saperlo condividere è un fatto culturale