Allarme del soccorso alpino: troppi
​interventi per escursionisti fai-da-te

PER APPROFONDIRE: belluno, escursionisti, soccorsi
Allarme del soccorso alpino: troppi  interventi per escursionisti fai-da-te
BELLUNO È stata una giornata di fuoco sulle montagne bellunesi che ha impegnato senza sosta Vigili del fuoco, Soccorso alpino, volontari, elicottero del Suem e dell’Aiut Alpin, oltre ai vari corpi delle forze dell’ordine.
Ieri mattina attorno alle 11 il Soccorso alpino della Val Comelico è stato allertato dal 118 per una coppia di escursionisti della provincia di Pordenone in difficoltà. 


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 18 Luglio 2016, 08:31






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Allarme del soccorso alpino: troppi
​interventi per escursionisti fai-da-te
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2016-07-21 11:53:15
gazzettino 189747: dipende. Esempio, se ti sei incrodato si, se ti sei fatto male no. Infatti c'è il detto che.... se ti sei incrodato/perso/esaurito è meglio se ti spacchi da solo un braccio :-) Il soccorso costa 90 euro al minuto circa.
2016-07-19 08:51:23
Giusto per la cronaca, in Veneto, Trentino Alto Adige e Valle d'Aosta il conto per il soccorso è a carico dell'infortunato....
2016-07-19 08:31:25
E' sempre stato così,che vanno in escursioni e poi si trovano nei guai,Oggi col cellulare chiedono aiuto,un tempo non vi era questa possibilità. Prima di intraprendere una escursione serve ben informarsi su percorsi e località e partire sempre ben organizzati in tutti i sensi. no sono solo gli escursionisti fai da te che si trovano in brutti frangenti,perché mi è successo di incontrare scolaresche liceali con gli insegnanti persisi in montagna,non solo in Italia. Una volta si era perduta una scolaresca liceale di Belgrado in Bosnia nella zona di TaraBare,piuttosto difficile;ho fatto capire di aspettare che,al ritorno,dopo circa mezza ora sarei ripassato e così feci,con sollievo dei professori. Ricordo perché una ragazza aveva bisogno di medicazione per un beccata di ape ed,essendo difficile arrivare ad un medico (siamo nel 1966) lo medicata io,avendo sempre con me la borsa pronto soccorso.Quindi gli escursionisti devono imparare come si viaggia sicuri.
2016-07-19 08:17:09
Ma se fate interventi per recuperare perfino gli animali di che vi lamentate?
2016-07-18 22:22:48
se al mare uno viene soccorso perché rischia di annegare, non gli presentano il conto.