Martedì 17 Settembre 2019, 09:18

Quell'isolotto sulle Dolomiti che 230 milioni di anni fa era un arcipelago corallino

Setsass,Dolomiti

di Giovanni Carraro

In Valparola nel Bellunese, tra Cortina e la Val Badia si apre uno straordinario paesaggio. Qui c'è un isolotto che 230 milioni di anni fa era parte di un arcipelago corallino. Le scoperte di Ferdinand von Richtofen, lo zio del Barone Rosso.

Le nostre orme restano impresse sulla sabbia bianchissima dell'isolotto, le onde si infrangono dolcemente sul bagnasciuga lasciando qua e là qualche pezzo di corallo, nella terraferma le fronde delle palme sventolano sotto un cielo blu cobalto. Maldive o Caraibi? Niente affatto, siamo al passo Valparola, ad un tiro di schioppo da Cortina e San Cassiano in Badia. Non oggi, bensì duecentotrenta milioni di anni fa. Si, perché quel paesaggio unico al mondo che nel 2009 ha ricevuto a pieno titolo il riconoscimento di Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco, non era come lo vediamo oggi. Tutt'altro. Appariva come un arcipelago di isole coralline capaci di elevarsi dalla profondità del mare della Tetide fino al pelo dell'acqua grazie a poderose scarpate, le stesse che oggi compongono molte delle
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Quell'isolotto sulle Dolomiti che 230 milioni di anni fa era un arcipelago corallino
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2019-09-19 13:47:28
D'altra parte la "dolomia" (il minerale caratteristico delle nostre alpi dette appunto Dolomiti) si forma in ambiente fortemente salino quale fondali di mari e/o laghi salati. Ma tutto l'arco alpino si e' sollevato per effetto della spinta delle placche tettoniche, spinta che non si e' di certo arrestata e provoca i fenomeni tellurici di cui spesso e' vittima il nostro territorio.
2019-09-19 11:33:24
Anche al Passo di Pramollo 500 milioni di anni fa si poteva andare al mare.
2019-09-17 20:53:16
io mi ricordo che quando ero giovane e mi facevo le varie cime alpini spesso trovavamo rocce con su stampigliate vari tipi di conchiglie marine. e subito pensavamo che lì per forza una volta doveva esserci il mare. tra di noi c'erano un paio di ragazzi che provenivano dalla zona di bolca e quindi tirare certe occasioni ci sembrava ovvio. certo che però ci sono voluti qualche centinaio di milioni di anni. in pratica tutta l'era dei dinosauri più altri 60 milioni. e poi ci allarmiamo perchè cade un sasso.
2019-09-17 14:43:08
Un dubbio,avendo letto solo parzialmente, ma tutta quell'acqua marina da 2500 metri o anche piu'( Le Dolomiti invecchiando sono calate di migliaia di metri causa erosione di vario tipo)) allo zero attuale s.l.m e'evaporata senza lasciare crostoni di sale?Dove e' andata a finire tutta quell'acqua?
2019-09-17 15:42:57
Azzardo l'ipotesi che non sia il mare ad essere sceso ma i sedimenti marini ad essere saliti, a causa della compressione fra placche continentali. L'erosione poi ha scavato di piu' sul morbido e di meno sul duro. Il sale invece e' finito in miniera (esempio Salzburg).