Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lampioni spenti per caro-energia a Santa Giustina, ma la stazione senza treni illuminata a giorno

Venerdì 12 Agosto 2022 di Eleonora Scarton
In stazione luci h24 ma non ci sono i treni

SANTA GIUSTINA - C’è chi spegne e c’è chi accende. Il tema è quello dell’illuminazione pubblica e dei costi energetici che hanno costretto molti comuni a ridurre l’accensione dei lampioni pubblici. Tra questi il comune di Santa Giustina. A fronte di questa situazione però, Ferrovie dello Stato ha illuminato a giorno la stazione del comune, attualmente senza treni in transito per i lavori di elettrificazione della linea, creando qualche malumore per lo spreco di risorse pubbliche. 

IL CONTESTO 
Qualche giorno fa infatti, l’Ente ha emanato un avviso, a firma del sindaco Ivan Minella, in cui si legge che «a partire dai prossimi giorni, l’illuminazione pubblica verrà ridotta: l’accensione dei punti luce di vecchia generazione sarà, dov’è possibile, alternata e l’intensità luminosa dei lampioni stradali a led verrà abbassata». Ciò si è reso necessario sia «in ottemperanza alle disposizioni governative che invitano i comuni al risparmio energetico, sia a causa dell’aumento delle tariffe dell’energia elettrica, che ci obbliga al contenimento dei costi». E se il Comune taglia, Ferrovie dello Stato invece illumina a giorno la stazione ferroviaria che, lo ricordiamo, è attualmente chiusa in quanto sono in corso i lavori di elettrificazione della linea stessa. 

LA NOTA 
Una situazione che secondo la capogruppo di minoranza, Moira Fiorot, è incomprensibile, tant’è che da una parte invita l’amministrazione a prestare attenzione affinché la sicurezza stradale venga garantita ovunque e, dall’altra, ad invitare Ferrovie dello Stato a ridurre l’illuminazione del sito. Come si legge nella nota che la capogruppo Fiorot ha inviato al sindaco Minella, «in relazione all’avviso, resosi necessario a quanto scritto per ottemperare alle disposizione governative sul risparmio energetico sono a chiedere massima attenzione perché come tutti sappiamo meno illuminazione più insicurezza». Fiorot incalza: «Segnalo inoltre che la stazione di Santa Giustina è illuminata come Broadway nonostante non arrivi un treno da mesi. Pur avendo presente i vandalismi che periodicamente avvengono, chiedo che l’amministrazione si faccia parte attiva con Ferrovie dello Stato per moderare l’illuminazione ed evitare sprechi con i soldi dei cittadini». Secondo la capogruppo la ricetta è quella di ridurre l’illuminazione della stazione e di avere «una interlocuzione con le Forze dell’Ordine per qualche presidio e controllo in più». 

Ultimo aggiornamento: 16:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci