Sabato il via alla stagione dello sci dopo 630 giorni di chiusura

Venerdì 3 Dicembre 2021 di Andrea Ciprian
Passo Falzarego e Col Gallina i primi ad aprire anche nel 2021

BELLUNO - L’attesa è finita, dopo 630 giorni si torna a sciare sulle Dolomiti bellunesi. Grazie alle ultime nevicate e all’abbassamento delle temperature che ha consentito di far funzionare a pieno regime gli impianti di innevamento, domani la stagione prenderà ufficialmente il via su tutti i comprensori della provincia inseriti nel carosello Dolomiti Superski. È vero che la seggiovia di Col Gallina gira già dal 7 novembre e che sul Faloria il sipario si alzerà anticipatamente questa mattina, con l’avvio di tutti gli impianti e il battesimo delle piste Faloria Normale, Monti, Rio Gere - Pian de Ra Bigontina e Slittone.

Però per la grande e attesissima vera apertura concomitante in tutte le principali stazioni invernali avverrà appunto domani. Sarà così a Cortina, dove si potrà sciare anche sulla Tofana: verrà accesa la cabinovia del Col Drusciè e saranno aperte le piste Col Drusciè A e B. «Finalmente si apre, nel frattempo è cambiato il mondo e noi ci dobbiamo adeguare e rincorrerlo. C’è tanta voglia di sci e di neve e questo promette bene, sicuramente dobbiamo ancora stare attenti, ma sappiamo che le regole adottate dagli impianti e dal Dolomiti Superski permetteranno di sciare e vivere la montagna in tranquillità» afferma Mario Vascellari, presidente di Tofana Srl.

FALCADE SAN PELLEGRINO
Nella ski area di Falcade e del Passo San Pellegrino, gli sciatori potranno usufruire delle piste e degli impianti più in quota. Tornano infatti in funzione la funivia Col Margherita, le seggiovie Costabella e Del Passo e lo skilift Chiesetta. Tra le piste che apriranno vi è quindi La VolatA, la nera dei campioni che ospitò la Val di Fassa Ski World Cup, la Coppa del Mondo femminile di sci alpino con ben tre gare di velocità. Su La VolatA si è messo alla prova lo scorso inverno il gotha dello sci alpino italiano, tra cui le azzurre Brignone, Bassino, Pirovano, ma anche le atlete della nazionale tedesca, slovena e non solo. Ottime notizie dallo Ski Civetta, dove si scierà su tutti i versanti del comprensorio (Alleghe, Zoldo, Selva di Cadore e Palafavera) inclusi i collegamenti tra le vallate. Nel dettaglio: ad Alleghe funzioneranno le cabinovie che salgono dal paese a Col dei Baldi e le seggiovie baby Piani di Pezzè, Pelmo e Col Fioret; a Selva le 2 seggiovie che portano al Fertazza; a Palafavera lo skilift e l’unica seggiovia; a Zoldo la cabinovia, le seggiovie Cristelin e Delle Coste e lo skilift Campetto.
 

ARABBA
Situazione molto buona pure nella zona di Arabba. Saranno aperte le cabinovie Porta Vescovo, Rortados e la Fodom (questa in direzione passo Pordoi) e poi le seggiovie Arabba- Burz, Le Pale, Cherz II, Lezuo, Carpazza, Alpenrose, Arabba Fly e lo skilift Incisa. Confermata sempre per domani la percorribilità in entrambi i sensi del Sellarona, lo skitour che girando attorno al gruppo del Sella collega Arabba, Alta Badia, Val di Fassa e Val Gardena. In tutti i comprensori l’offerta verrà ampliata per il ponte di Sant’Ambrogio, quando saranno messi in funzione altri impianti e altre piste.
 

MARMOLADA
È il caso della Marmolada dove, proprio l’8 dicembre, ripartirà la funivia Move To The Top che da Malga Ciapèla conduce fino ai 3265 metri di Punta Rocca. In conformità con l’intero circuito del Dolomiti Superski, tutte le stazioni invernali porranno particolare attenzione alla sicurezza degli sciatori attuando una serie di misure di prevenzione, sperando di poter vivere con spensieratezza la stagione invernale in tutte le sue sfumature. Ci sarà così la possibilità di acquistare i biglietti online per evitare assembramenti alle casse. Gli sciatori dovranno obbligatoriamente indossare la mascherina nelle zone di imbarco e sbarco, all’interno delle cabine e a bordo delle seggiovie con copertura durante tutto il tragitto, mentre nei rifugi valgono le regole specifiche per la ristorazione. Vige anche l’obbligo del gree pass, ma solo per gli impianti chiusi.

 

Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre, 10:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA