I tubi fanno ancora...acqua: lunedì sera rubinetti chiusi

Sabato 11 Gennaio 2020 di Alessandro Tibolla
Tecnici Bim Gsp al lavoro
È un acquedotto senza pace. La presa della Valle di Canzoi e la condotta Bim Gsp che rifornisce Cesiomaggiore ma anche le frazioni a sud est del comune di Feltre (via Casonetto compresa) continua ad avere grossi problemi. Perdite e rotture provocate dall’instabilità geologica dell’area che si è aggravata con la tempesta Vaia che si è abbattuta sulla Valle di Canzoi con una forza inaudita. Oltre agli impianti idrici Vaia ha causato problemi alla viabilità, sentieri montani compresi, rendendo anche difficoltoso l’accesso ai rifugi delle Vette Feltrine e alle malghe dell’area di Erera Brendol.

IL GUASTO
Ieri un nuovo guasto all’acquedotto della Valle di Canzoi ha costretto Bim Gestione Servizi Pubblici a ricorre nuovamente a ruspe e tecnici specializzati per monitorare la portata della rottura e valutare ciò che è necessario fare per riportare operativo l’acquedotto cesiolino. Una falla che necessita l’intervento a stretto giro di posta tanto che Bim Gsp ha già programmato i lavori. Per cercare di rendere la chiusura delle saracinesche meno impattanti possibile, le operazioni di sostituzione delle tubature avverranno così di notte. Lo stop al flusso dell’acqua sarà dato alle 20 di lunedì sera e durerà fino a conclusione dei lavori.

SENZ’ACQUA
Sarà pertanto, sospesa l’erogazione dell’acqua in tutto il comune di Cesiomaggiore (escluse le frazioni di Soranzen, Fianema, Menin e Pullir), mentre potrebbero verificarsi interruzioni a Feltre nelle frazioni di Anzu’, Canal, Celarda, Col Fiorito, Nemeggio, Pont, Sanzan, Villapaiera e Zona Industriale, Casonetto (e laterali) e in via Belvedere. «L’intervento – spiegano da Bim Gsp – si rende necessario per consentire la riparazione di una perdita individuata nei giorni scorsi lungo la rete idrica. Data l’ampiezza dell’area interessata dalla possibile mancanza d’acqua, per limitare al minimo i disagi si è scelto di lavorare in notturna. Alla ripresa dell’erogazione – conclude la società – consigliamo di lasciar scorrere l’acqua per qualche minuto prima dell’utilizzo».

LE INFORMAZIONI
La società ricorda che gli interventi di manutenzione sono segnalati nel sito www.bimgsp.it e che è attivo il servizio gratuito Gsp Alert che consente di ricevere, per comune di fornitura, un sms o una mail in caso di interruzioni o non potabilità dell’acqua. Ultimo aggiornamento: 08:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA