Rocca Pietore punta al Pnrr per far rinascere il borgo di Sottoguda: in 20 anni persi quasi 300 abitanti su 1440

Lunedì 31 Gennaio 2022 di Dario Fontanive
Pnrr per far rinascere il Borgo di Sottoguda

ROCCA PIETORE - Il borgo di Sottoguda ancora una volta potrebbe diventare l’apripista di un progetto pilota che sta portando avanti la Regione per promuovere la rivitalizzazione di un villaggio che rischia di morire per l’ormai problema dello spopolamento. Circa un mese fa è uscita il bando per la manifestazione d’interesse alla candidatura al “Progetto pilota per la rigenerazione culturale, sociale ed economica di un borgo a rischio abbandono o abbandonato”. Tra i requisiti che il numero delle unità abitative superi le trecento, poi la storia la cultura e la vocazione turistica. Dopo un’analisi attenta l’amministrazione comunale di Rocca Pietore ha pensato di candidare il borgo di Sottoguda che risponde a molti di questi requisiti richiesti. «Considerato che vengono anche richiesti la presenza di questo borgo all’interno di un Parco regionale la presenza di un sito Unesco - spiega il sindaco Andrea De Bernardin - abbiamo ravvisato che Sottoguda possiede molti di questi requisiti oltre ad essere inserito nella ristretta rosa dei “Borghi più belli d’Italia” con il riconoscimento anche della bandiera arancione del Touring club d’Italia, il riconoscimento Unesco e la sua vicinanza a zone di protezione ambientale e naturalistica. Quindi abbiamo deciso di presentare il nostro progetto considerato che la dotazione finanziaria messa a disposizione da parte del Ministero competente è di venti milioni di euro promosso sul Pnrr».

«La scadenza di presentazione dei progetti era molto stretta - prosegue il primo cittadino - quindi abbiamo dovuto correre in quanto bisognava avere le idee ben chiare su quello che si voleva inserire in questo progetto considerato l’occasione storica che si è presentata la quale probabilmente non capiterà mai più di poterla avere, oltre tutto quello che ci preoccupa sono le scadenze molto ristrette e quindi è necessario andare a correre e rispettare queste cadenza nell’esecuzione dei progetti».

LO SPOPOLAMENTO 
Per quanto riguarda il comune di Rocca Pietore ed in particolare del villaggio di Sottoguda si è passati dai 1441 abitanti del 2000 ai 1156 abitanti del 2021 con un calo del venti per cento della popolazione in venti anni. Se si fa riferimento in vede all’anno 1981 la situazione è ancora più pesante in quanto gli abitanti nel comune di Rocca era 1772 e quarant’anni dopo sono 1156 con la perdita del trentacinque per cento di popolazione e 616 unità. 

 

Ultimo aggiornamento: 11:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci