Risarcimenti ai gestori degli impianti da sci: l'Antitrust Ue dà il via libera a contributi diretti per 430mila euro

Mercoledì 4 Agosto 2021
Risarcimenti ai gestori degli impianti da sci: l'Antitrust Ue dà il via libera a contributi diretti per 430mila euro

Risarcimenti ai gestori degli impianti da sci: arrivano i fondi per aiutare il settore, estremamente colpito dalle chiusure causate dalla pandemia da Covid. L'Antitrust Ue ha approvato il regime italiano da 430 milioni di euro per risarcire i gestori degli impianti di risalita per i danni subiti tra il 4 dicembre 2020 e il 30 aprile 2021. I gestori degli impianti di risalita avranno diritto al risarcimento sotto forma di contributi diretti per parte dei danni subiti e le autorità italiane verificheranno che non vi sia sovra-compensazione sulla base delle perdite nette subite per la pandemia. Bruxelles ha ritenuto che la misura sia proporzionata e in linea con le norme Ue in materia di aiuti di Stato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA