Riapre il rifugio Larin a San Vito di Cadore

Sabato 14 Dicembre 2019 di Giuditta Bolzonello
Riapre il rifugio Larin a San Vito di Cadore: la terrazza sulla montagna
SAN VITO (BELLUNO) - Riapre oggi il rifugio Larin: a San Vito la stagione invernale inizia nel migliore dei modi. Dopo anni di chiusura sarà la Cooperativa Sociale Cadore ad occuparsi della gestione dello storico locale con vista sulla valle del Boite. Le porte si spalancano per accogliere chi, turisti e locali, lamentava l'assenza di un riferimento unico per posizione ed accoglienza. Già a partire dal questo fine settimana la struttura aprirà i battenti anche se l'inaugurazione ufficiale è fissata per il 20 dicembre dalle 17 con un aperitivo in musica per conoscere i nuovi gestori e apprezzare le migliorie fatte in questi mesi da Comune e Cooperativa. Il rifugio è stato tinteggiato e all'esterno è stata realizzata un'ampia terrazza che permette di apprezzare ancor di più il panorama. Nel periodo delle festività  sarà possibile gustare i piatti della cucina tradizionale fatti in casa sia a pranzo che a cena, l'apertura sarà poi garantita fino alla fine di marzo anche se la gestione si riserva di valutare giornate e orari sulla base delle frequentazioni di questo primo periodo. Il sindaco Franco De Bon è particolarmente contento del risultato raggiunto: «Si riapre quello che è un punto di riferimento per il turismo del nostro comune, l'apertura diversifica un'offerta già importante rivolta al turista, in una location straordinaria». Anche il vice sindaco Andrea Fiori, che nel raggiungimento dell'obiettivo ha avuto un ruolo importante è soddisfatto: «Riusciamo finalmente a riaprire un rifugio chiuso da anni, grazie anche ai lavori di miglioramento della struttura e degli esterni effettuati in questi mesi. Raggiunta la riapertura il nostro obiettivo è dare continuità al progetto, perché ciò accada è fondamentale trovare un accordo pluriennale per l'utilizzo dei terreni circostanti con le Regole, auspico che ciò possa avvenire al termine della stagione invernale».

LA GRATITUDINE
Il presidente della Cooperativa Sociale Matteo Toscani: «Un ringraziamento va fatto in primis al comune di San Vito per la fiducia riposta nei nostri confronti, ma al contempo il mio grazie va anche ai lavoratori della nostra struttura che fin dalle prime battute hanno messo a disposizione entusiasmo e professionalità». Il rifugio Larin è facilmente raggiungibile sia con mezzi motorizzati che a piedi essendo situato a soli due chilometri e mezzo dal centro del paese. Tra le novità messe in campo dalla Cooperativa ci sarà la possibilità di noleggiare le ciaspe per escursioni sulla neve. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA