Precipita durante un'arrampicata in Val di Zoldo, muore una 50enne di Erto

Mercoledì 23 Giugno 2021 di Redazione Belluno
Sul posto carabinieri e soccorso alpino

VAL DI ZOLDO - Una donna è morta questo pomeriggio, 23 giugno, attorno alle 15, dopo essere precipitata durante una arrampicata.  La vittima è scivolata dalla cresta degli Sfornioi in Val di Zoldo, in provincia di Belluno. Sul posto sono arrivati i carabinieri e gli uomini del soccorso alpino che hanno provveduto al recupero del corpo.

La donna era assieme a tre amici che si trovavano nelle vicinanze della Cima di Mezzo ed hanno lanciato l'allarme. Dalle precise indicazioni del luogo dell'incidente ricevute, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha individuato velocemente il punto in cui si trovavano i due uomini e, abbassatisi sulla verticale, hanno scorto il corpo di A.N., 50 anni, di Erto e Casso (Pordenone), 150 metri più in basso.

Sbarcati con un verricello di 60 metri, i soccorritori hanno allestito un ancoraggio e si sono calati per una trentina di metri. Imbarellata, la salma è stata recuperata sempre con il verricello, per essere trasportata a Pontesei. 
 

Ultimo aggiornamento: 24 Giugno, 10:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA