Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ladri svaligiano la dispensa alla festa dell'Unità: «Non siamo di fronte solo a un furto, ma a una provocazione politica»

Sabato 13 Agosto 2022 di Federica Fant
L'effrazione nella cucina della festa dell'Unità di Pus
6

PONTE NELLE ALPI - Ladri golosi alla festa dell’Unità di Pus a Pian Longhi, in comune di Ponte nelle Alpi. Ieri pomeriggio intorno alle 14 ignoti malviventi hanno fatto razzìa di generi alimentari che erano appena stati consegnati dalla ditta Guarnier ed erano stati sistemati nella dispensa del fabbricato in legno dove è allestita la cucina. Il bottino è di un migliaio di euro, ma il danno è maggiore. Rovinata la casetta e, sopratutto, insinuato il dubbio che si sia trattato di un gesto che abbia a che fare con la politica in un periodo elettorale come questo. I sindaco Paolo Vendramini ha detto chiaramente: «Non siamo solo di fronte ad un furto, ma ad una e vera provocazione politica». E la segretaria del Pd, Monica Lotto, afferma: «Non ci facciamo fermare da questi spiacevoli episodi e andiamo avanti più forti di prima». 

IL FURTO
È stato lo stesso Pd ieri a rendere noto l’accaduto. «Mi sembra giusto che si sappia - ha detto la segretaria Lotto -: non è la prima volta che accade e più tollerabile». Nella nota viene spiegato che ieri, intorno alle 14, «la porta del fabbricato di legno dove è allestita la cucina è stata divelta e tutto il cibo disponibile è stato rubato». Per fortuna alcuni passanti hanno visto l’accaduto e «con grande senso civico hanno avvisato le forze dell’ordine. I carabinieri sono arrivati immediatamente sul posto insieme con gli organizzatori della festa che hanno provveduto a sporgere denuncia». «Il fatto è accaduto pochi minuti dopo che il camion con i rifornimenti aveva scaricato le derrate necessarie per la cucina del fine settimana - si legge nella nota -. Nel frattempo il Partito democratico, con i tanti volontari, è già al lavoro per ripristinare i luoghi e le scorte e assicurare la due giorni conclusiva al Pus, in programma domenica 14 e lunedì 15 agosto».

IL BOTTINO
Un episodio simile era già accaduto nell’estate del 2018. All’epoca i ladri si erano limitati a portare via le forme di formaggio. Questa volta invece, riferiscono i responsabili della Festa, non hanno risparmiato neppure il burro. Infatti i malviventi ieri hanno recuperato tutti gli alimenti appena consegnati da Guarnier: quindi formaggi per le fette alla piastra ed anche il burro. Per un conto di circa un migliaio di euro.

LE REAZIONI
«È l’unica festa che viene presa di mira nel territorio provinciale. Non è la prima volta e a questo punto non possiamo più stare in silenzio ma denunciare i fatti», ha asserito la segretaria provinciale del Pd Monica Lotto. «Non siamo solo di fronte ad un furto, ma ad una e vera provocazione politica», indica il sindaco di Ponte nelle Alpi, Paolo Vendramini. «Ci sono manifestazioni ed iniziative di vario tipo, questa è l’unica che subisce danni di questa consistenza - prosegue Vendramini -. Esprimo solidarietà al Pd comunale e provinciale, a tutte le volontarie e volontari che si prodigano per l’organizzazione di questa festa così partecipata. Condanniamo questi episodi che non si debbono analizzare alla leggera». 

LA RIPARTENZA
«La Festa prosegue - indicano dal direttivo Pd - nel fine settimana perché nulla ci può intimidire nel portare avanti gli eventi e le attività programmate, a partire dalla presentazione del nuovo progetto dell’associazione Libera che promuoveremo domenica 14». E non mancherà lo spiedo gigante: la carne che viene presa fresca al momento è salva. «Ringrazio le persone che hanno dato subito l’allarme - sottolinea la segretaria Pd, Monica Lotto -. Torna questo senso civico che forse mancava: se nei paesi si fa questo passaparola c’è comunità» E rassicura: «Abbiamo già ripreso e sistemato domenica saremo presenti più forti di prima. Se sia un attacco politico o meno non ci facciamo fermare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci