Sorpreso dall'acquazzone, disorientato e infreddolito si perde sui monti

PER APPROFONDIRE: acquazzone, belluno, caldogno, monti, perso, vicenza
Sorpreso dall'acquazzone, disorientato e infreddolito si perde sui monti
ROCCA PIETORE - Attorno alle 17 del 20 agosto il 118 è stato contattato da un escursionista che aveva perso il sentiero ed era disorientato e infreddolito, dopo aver preso un acquazzone. L'uomo, G.A., 74 anni, di Caldogno (Vicenza), era partito dal Rifugio Fuciade diretto a Malga Ciapela, ma a un certo punto aveva smarrito la traccia corretta. L'equipaggio dell'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, in contatto telefonico con lui, ha iniziato a perlustrare la zona dopo essersi fatto spiegare il percorso da lui seguito, finché non è riuscito a individuarlo, non distante da Passo Ombrettola, e a recuperarlo con un verricello di 10 metri.

GLI ALTRI INTERVENTI DI OGGI
Il Soccorso alpino della Val Comelico è intervenuto assieme ai soccorritori del Sagf di Auronzo lungo il tracciato della Traversata Carnica, all'altezza di Forcella di Cima Vallona, a San Nicolò Comelico, per due persone in difficoltà. La coppia, R.G., 44 anni, lei e L.M., 51 anni, lui, entrambi di Cervia (Ra), infatti, era uscita dal sentiero numero 160 e aveva risalito un canalone trovandosi però poi nell'impossibilità di proseguire o tornare sui propri passi. Individuati e raggiunti, i due escursionisti sono stati assicurati a calati con le corde per una cinquantina di metri per esserr poi riaccompagnati fino a valle.

A Cortina d'Ampezzo l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sulla Ferrata 18  del Faloria, dove il tecnico di elisoccorso dell'equipaggio ha recuperato, imbarcandolo con un verricello di 20 metri, un escursionista impaurito che non era più in grado di procedere nella parte finale del percorso attrezzato. B.L., 70 anni, di Lomazzo (Co), è stato poi trasportato da personale del Soccorso alpino che lo ha riaccompagnato alla propria macchina alla partenza della funivia. I soccorritori di Cortina sono poi stati inviati dal 118 al Lago di Rudo, prima del Rifugio Fodara, per un'escursionista, M.G.C., 71 anni, di Venezia, che aveva riportato una probabile frattura al polso. Caricata a bordo del quad, l'infortunata è stata portata al Codivilla.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 20 Agosto 2018, 19:48






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sorpreso dall'acquazzone, disorientato e infreddolito si perde sui monti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-08-21 16:40:01
Anzichè meravigliarmi, io avrei invidia dei settentenni attivi che si aiutano a mantenere la forma con l'esercizio fisico. Ai iaiai, settantenni? Ma ti è mai capitato di leggere quanti di più giovane età si sono trovati in difficoltà in montagna?
2018-08-21 10:20:33
Ai iaiai, settantenni
2018-08-21 06:33:50
Pero', avventurosi questi ultra 70nni.Ma anche chi ha passato gli anta non scherza.
2018-08-20 20:48:53
a 70anni andare a funghi no? la sci club 18 sul faloria poi... e poi ci si sorprende