Venerdì 6 Settembre 2019, 21:41

Chiede asilo politico, ora fa il pastore: la storia di Abdoullahi, 28 anni, dal Mali alle Dolomiti

Chiede asilo politico, ora fa il pastore: la storia di Abdoullahi, 28 anni, dal Mali alle Dolomiti
ROCCA PIETORE - Raggiunge le vette più alte della Val Pettorina con le sue 1200 pecore, con l’agilità e la naturalezza di un vero montanaro, come se l’avesse sempre fatto. Ma Abdoullahi Sanogo fino al 2014 le Dolomiti non le aveva neanche mai viste. Il giovane, partito da Bamako, la capitale del Mali dove è nato 27 anni fa, aveva intrapreso il suo viaggio della speranza per un futuro migliore nel 2012. Dopo 7 anni il richiedente asilo è qui a Rocca Pietore, dove ormai è molto conosciuto, a fare il...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Chiede asilo politico, ora fa il pastore: la storia di Abdoullahi, 28 anni, dal Mali alle Dolomiti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 19 commenti presenti
2019-09-08 12:56:22
Una persona integrata
2019-09-08 11:59:35
Non mi indigno, anzi spero qualche tosa connazionale lo raggiunga per tenegli compagnia.Se ne vedono di agghindate come miss o dive delcinema che girano per i mercati e le citta', anziche' dare una mano a gestire la baracca alle addette resort onlus e magari imparare un mestiere.
2019-09-08 10:25:06
Solita propaganda, uno su milioni....bene dimostri nel tempo, paghi le tasse e segua le regole e le Leggi, poi si vedrà. Ma perchè gli altri nullafacenti mantenuti con il telefonino sempre in mano non vengono intervistati e non vengono così propagandati ?
2019-09-08 08:41:09
Che tristezza leggere questi commenti razzisti, su una storia che sembra essere a lieto fine.
2019-09-07 21:57:19
Agata del conte, mi sa che il povero Abdoullhai non sia adatto alla pastorizia quanto non lo sia tu.