Caccia al passaporto e agli avi italiani: la parrocchia offre aiuto agli emigrati in Brasile

Sabato 8 Gennaio 2022 di Egidio Pasuch
Un passaporto, documento ambito dagli originari bellunesi
1

SEDICO - La parrocchia di Sedico, raccogliendo una serie di bisogni emersi in questi anni, ha messo a punto una serie di servizi nuovi. Ad esempio, è stato istituito una sorta di sportello per far fronte ai tantissimi emigranti che cercano informazioni e documenti sulle loro origini sedicensi. Sono tantissimi, infatti, soprattutto dal Brasile (dove risiedono migliaia di discendenti di emigranti locali), quelli che interpellano la parrocchia per ottenere il rilascio di certificati per il riconoscimento della cittadinanza. 

«Si tratta – spiegano in parrocchia – di un servizio piuttosto richiesto alle nostre parrocchie che hanno visto nel corso dell‘800 e del ‘900 una forte emigrazione. In particolare, si rivolgono ai parroci diversi di italiani emigrati in Brasile nell‘800». 

Ad occuparsi del servizio è ormai da qualche tempo una volontaria che cura sia la ricerca che la corrispondenza con queste famiglie di emigrati. La volontaria consulta gli archivi parrocchiali e recupera quei dati utili alle richieste degli emigrati o dei loro discendenti. Ma la stessa parrocchia si è anche dotata di un software che consente, spiegano sempre i sacerdoti sedicensi, «un unico e ordinato sistema di archiviazione dei dati che poi, secondo le intenzioni della Chiesa italiana, sarà esteso a tutte le parrocchie italiane». In questo caso, alcuni volontari sono al lavoro per aggiornare l’anagrafe delle parrocchie ed inserire in questo nuovo programma i dati raccolti. Una persona, inoltre, si sta occupando dell’aggiornamento dei registri del battesimo, delle prime comunioni, delle cresime, dei matrimoni e dei defunti mentre un altro volontario ha messo a disposizione le sue competenze informatiche per assicurare ai nuovi strumenti di comunicazione con i parrocchiani una veste grafica più accattivante. 

Ma dalla parrocchia di Sedico, meglio da uno dei due parroci, arriva anche una nuova pubblicazione, la quarta di questo autore, che è stata data alle stampe da don Mirko Pozzobon (Sei nella formazione? Percorsi di allenamento per parrocchiani). Il libro presenta la parrocchia come una sorta di squadra di calcio. «Nella vita della parrocchia – spiega la presentazione - la panchina ha un fascino tutto particolare: è il luogo in cui vivere da spettatori, senza farsi troppo coinvolgere, pensando che siano altri a dover fare». Il libro è venduto on line al prezzo di 15,20 euro e viene dopo altre pubblicazioni dello stesso don Pozzobon che in precedenza aveva già pubblicato “Ricalcolo il percorso. Esercizi per una pastorale rinnovata”, “Mosche bianche. Manuale di sopravvivenza per parrocchiani” e “La peshitta del secondo libro di Samuele”.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci