Mercoledì 20 Novembre 2019, 20:25

Moè il paese “fantasma”: quindici case senza proprietario

Moè di Laste

di Raffaella Gabrieli

Chi vive nelle quindici case fantasma di Moè di Laste si appella al ministro Federico D’Incà, rivendicando un riconoscimento ufficiale. Sì perché dopo la distruzione di mezzo paese dalle fiamme del violento rogo che scoppiò nell’agosto del 1983 e dopo la successiva ricostruzione, le abitazioni in questione non sono mai state “denunciate” al catasto. Passaggio fondamentale, questo, che avrebbe dovuto seguire l’esproprio dei terreni. Ad oggi, quindi, non appartengono a nessuno dei propri abitanti che in questi anni sono stati di conseguenza “esonerati” dal pagamento di affitti, tasse e assicurazioni (mentre si fa fronte alle utenze). La “pratica” è all’esame dello studio legale Gaz di Feltre, specializzato in questioni legate al diritto amministrativo. Gli abitanti, soprattutto le nuove generazioni, vogliono risposte.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Moè il paese “fantasma”: quindici case senza proprietario
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2019-11-21 14:16:06
riforma del catasto...subito.
2019-11-21 13:41:23
A ischia provincia di Napoli tutte le case abusive sono state salvate dal Decreto Genova dopo il crollo del ponte e possono addiritura avere contributi a fondo perduto , cosa c'entra Ischia con Genova ? provino ad inserirvi anche quelli di Moe di Laste nel decreto Genova non si sa mai che gli mandino dei soldi ...... boh
2019-11-21 12:37:57
allora se io porto un armadio dentro un appartamento vuoto quell'appartamento deve essere mio? già non capisco perchè se un paese brucia lo deve rifare lo stato. di chi era la colpa dell'incendio, nessuno era assicurato? chi ha ricostruito quelle case, comune, provincia, regione? è evidente che non sono di chi ci abita che deve giocoforza minimo pagarci l'affitto che siano accatastate o no non importa.
2019-11-21 11:56:01
Perché non sono mai state denunciate al catasto? Per non pagare le imposte e le spese del professionista per l'accatastamento? troppo comodo. sono passati 36 anni, vanno pagate le imposte arretrate anche se purtroppo una gran parte è andata probabilmente in prescrizione
2019-11-22 07:20:23
Per altro esisterebbe una "leggina" statale che prevede che se la casa NON e' in regola NON puoi avere l'allaccio delle utenze. Eggia'