Mercoledì 25 Settembre 2019, 13:06

Nevegal, l'agonia di una montagna e quell'occasione persa

PER APPROFONDIRE: belluno, impianti, nevegal
​Nevegal, l'agonia di una montagna e quell'occasione persa

di Federica Fant

BELLUNO - Per Antonio Prade e l'assessore Paolo Gamba il Nevegàl era visto come un cancro da curare attraverso il progetto Abitare il Nevegàl e il rilancio della stagione estiva. Per Jacopo Massaro e l'assessore Erasmo Santesso una «emorragia» da fermare, in termini di denaro tanto che si scelse di far fallire la Nis, una società che era al 100% pubblica per poi affidarla a dei privati, prima in affitto e poi vendendo gli impianti. «In tutti questi sette anni l'amministrazione o l'Unione...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Nevegal, l'agonia di una montagna e quell'occasione persa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-09-27 19:03:02
Belle piste, ma la località (un parcheggio con attorno condomini) è angosciante........
2019-09-25 21:12:14
Spiace non nevica più . Le piste erano ottime e comode.
2019-09-25 18:19:53
Su Nevegal e Cansiglio..ormai si va su neve fresca non battuta se e quando c'e'.In certe zone ormai si sono costruiti la pista per pattinaggio , ski roll o fondo in plastica.Poi se nevica ..nevica.