Nevegal abbandonato: seggiovia fatiscente, edifici pericolosi

PER APPROFONDIRE: abbandono, nevegal
Nevegal abbandonato: seggiovia fatiscente, edifici pericolosi
BELLUNO - Ferragosto per tutti. Anche per il Nevegal, dove le manutenzioni sono andate in vacanza: il degrado, invece, è ben visibile. Lo hanno segnalato abbondantemente villeggianti e Amici del Nevegal, nel corso della riunione semestrale di qualche giorno fa. «Pare quasi che il Colle sia un problema, una spina nel fianco, e non un gioiello da valorizzare - ha detto la vice presidente dell'associazione -. Altrimenti non si spiegherebbe come mai da anni continuiamo a chiedere le stesse cose, senza mai vedere risolte le criticità segnalate». E le segnalazioni continuano.
 
 

L'ultima riguarda la vecchia partenza della seggiovia: una costruzione fatiscente e pericolante, ben visibile dal Piazzale. Il vecchio locale è aperto da un lato e si può tranquillamente entrare. A proprio rischio e  pericolo. Perché la struttura non dà l'idea di essere solida. Del resto, è inutilizzata da oltre vent'anni. E non rientrerà nel pacchetto di riqualificazione del Piazzale, visto che la costruzione della nuova casetta con punto informativo, servizi igienici, e ufficio skipass metterà ordine alle baracche che si affacciano sulla strada provinciale, non più a monte. «A noi non sono mai arrivate segnalazioni di pericolosità. Ma manderemo i vigili per un sopralluogo - dice il sindaco Jacopo Massaro -. Questa è la dimostrazione di come la rigenerazione urbana sia un concetto fondamentale. Lo Stato, anziché bloccare le risorse per i progettigià pronti per il centro storico, dovrebbe darci la possibilità di ulteriori finanziamenti per poter allargare lo sguardo anche al Nevegal».
DEGRADOSulla vecchia partenza della seggiovia servirebbe eccome una mano di rigenerazione. E sulle altre situazioni? I villeggianti segnalano altre criticità. Come i sacchetti dei rifiuti abbandonati a lato dei cassonetti (un problema di inciviltà più che di Comune). E gli operatori continuano a puntare il dito sui sentieri, dove gli sfalci sono in ritardo. Qualcosa è stato fatto, per lo più dal volontariato. Nevegallika ad esempio si è pulita i sentieri che saranno percorso di gara del trail del 30 settembre e ha sistemato anche la zona delle Faverghere. «Servirebbe un programma dettagliato delle manutenzioni - dice il consigliere comunale Francesco Pingitore -. E bisognerebbe cambiare anche la segnaletica».
I CARTELLISui cartelli stradali c'è un interessante censimento fatto dal signor Dalla Vestra e consegnato al sindaco nel corso dell'assemblea degli Amici del Nevegal. Il problema? Ci sono cartelli che riportano informazioni completamente anacronistiche. Ad esempio, alle porte del Piazzale, un turista di passaggio può essere indirizzato verso l'albergo Olivier, all'hotel Olimpo o al ristorante Al Ghiro. Peccato che tutti siano chiusi da almeno 15 anni nella migliore delle ipotesi. Senza contare il Parco Avventura chiuso per manutenzioni: solo che per saperlo, bisogno sbatterci contro, perché il cartello è affisso soltanto all'ingresso dell'attrazione.
IL CALENDARIOAl di là di tutto, comunque, il Nevegal sta facendo registrare ottime presenze. La settimana di Ferragosto è da pienone. E anche il calendario offre diverse attività. Domani e dopodomani, ad esempio, ci sono gli stand della mostra mercato dei prodotti agricoli e artigianali. E domenica, nella zona del Faverghera, Nevegallika propone una divertente gimcana in bici per bambini.
Damiano Tormen
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 17 Agosto 2018, 13:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Nevegal abbandonato: seggiovia fatiscente, edifici pericolosi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2018-08-20 14:13:13
Tutto, dico tutto il bellunese, da sempre pressa per passare in Trentino e Friuli. Sappada ce l'ha già fatta, preso, molto presto gli altri a cascata
2018-08-19 15:42:58
....sl Nevegal si trovano appartamenti in vendita per 30.000 euro, se si ha pazienza tra 4/5 anni saranno regalati pur di non pagarci spese condominiali ed ICI
2018-08-18 09:49:19
Quelle immagini sono di strutture che sono fatiscenti da decenni. Sono fake news. Ricordiamo che se una struttura non rende il privato non ci spende.
2018-08-18 06:44:48
Tutti vogliono scappare dal veneto, bravi, fatelo fin che siete in tempo......via subito, via, via. Ciao enrico, ciao.
2018-08-17 18:07:54
Restate in Veneto!!!!!