Malore improvviso mentre gioca a calcio con gli amici: Federico stroncato a 45 anni

Martedì 7 Settembre 2021 di Eleonora Scarton
Federico Alonso, autore dei loghi del MiM Belluno

SANTA GIUSTINA (BELLUNO) - È morto improvvisamente a soli 45 anni Federico Alonso, autore dei loghi del MiM Belluno, della Biblioteca delle migrazioni Dino Buzzati, del Centro Studi sulle migrazioni Aletheia, di Radio ABM e di Accademiabm.it. Alonso viveva in Costa Rica ma ha sempre mantenuto i contatti con la terra di origine dei nonni, ossia Santa Giustina e, più in generale, il Bellunese.


LA TRAGEDIA

La morte è stata improvvisa. Alonso stava giocando una partita di calcio tra amici quando è stato colpito da un malore fatale. Lascia la moglie Ana e i figli Genaro e Josefina. Federico era nato e cresciuto a Buenos Aires, Argentina, ma sua nonna Maria era originaria di Santa Giustina. Un legame con l'Italia che è sempre stato mantenuto forte e saldo. «Nella mia famiglia così raccontava Federico all'Abm mi hanno insegnato a essere orgoglioso del nostro sangue italiano. Sono sempre stato in contatto con la terra dei miei nonni e della mia mamma, imparando la lingua fin da piccolo, leggendo Bellunesi nel mondo ogni volta che arrivava a casa, godendo le vacanze in famiglia a San Martino, frazione di Santa Giustina». 


LA FIGURA

Laureato in Pubblicità e Comunicazione Sociale all'Universidad del Salvador, Argentina, nel 1998 inizia la sua carriera come Junior copywriter alla Downtown Argentina lavorando per Vogue, Avis, Ente Municipal de Turismo de la Ciudad de Mar del Plata, Secretaría de Turismo Argentina. Alla Downtown Argentina diventa Direttore creativo dell'agenzia. Nel 2002 dirige creativamente Grey Ecuador. Nel 2003 viene assunto dalla BBDO Costa Rica per la quale gestisce i portfolio della Cervecería de Costa Rica e l'Instituto Costarricense de Turismo. Nel frattempo McCann Erickson lo assume per sviluppare la creatività di Coca-Cola per il Centroamerica e i Caraibi. Nel 2006 diventa Direttore creativo della DDB Costa Rica e della DDB Guatemala. Passa alla Ogilvy Costa Rica e torna a dirigere creativamente il portfolio di Coca-Cola a livello regionale. Viene nominato Direttore generale creativo dell'agenzia. Nel 2008 si trasferisce a Bahía, Brasile, per concretizzare un progetto personale. Da lì comincia la sua carriera pubblicitaria indipendente che si consolida come direttore d'arte e web designer. 


IL CORDOGLIO

«La notizia della scomparsa di Federico ci ha sconvolto le parole del direttore Abm Marco Crepaz ci eravamo sentiti nel mese di maggio perché aveva realizzato il logo di Accademiabm.it. Era un amico, come tutta la sua famiglia, e un vero creativo. Con lui il risultato era sempre certo e diretto. Ci mancherà tanto. Quello che ci rincuora, come Abm, è che attraverso i suoi loghi sarà sempre con noi e non lo dimenticheremo». Un ricordo lo lascia anche il presidente di Abm, Oscar De Bona: «Siamo vicini a tutta la sua famiglia e in particolare a suo padre. Avremo modo di ricordarlo in occasione del premio internazionale Bellunesi che onorano la provincia di Belluno in Italia e all'estero che si svolgerà quest'anno a Lamon e metà dicembre».

© RIPRODUZIONE RISERVATA