Milano-Cortina 2026, il logo olimpico sarà scelto col voto online: l'annuncio al festival di Sanremo

Giovedì 19 Novembre 2020 di Gigi Bignotti

La macchina dell'organizzazione dell'evento olimpico del 2026 va avanti nonostate il Covid: il logo delle Olimpiadi e Paralimpiadi Milano-Cortina 2026. sarà lanciato dal palco della finale del Festival di Sanremo 2021: per la prima volta nella storia, il pubblico sceglierà l’emblema dei Giochi con una votazione online il cui esito sarà poi svelato in anteprima mondiale nel corso di una serata televisiva che Rai 1 dedicherà interamente ai Giochi invernali alla presenza di ambasciatori olimpici-paralimpici e campioni dello sport.

La novità è stata annunciata oggi alla firma del protocollo d’intesa tra la Rai e la Fondazione Milano-Cortina 2026.

«Le Olimpiadi invernali 2026 non sono solo un momento di condivisione, ma anche di unità nazionale, con il richiamo di tutte le istituzioni più importanti del Paese. L'obiettivo è di far diventare questa manifestazione la manifestazione del Paese. Il successo di un'Olimpiadi viene identificato con la facoltà di trasmissione sui canali  Rai» ha detto  Giovanni Malagò, presidente del Coni, durante la videoconferenza. «La collaborazione sancita e sottoscritta anche in passato fra il Coni e la Rai è sempre stato un pilastro sotto il profilo della comunicazione, con un'importanza strategica  Ci aspettano cinque anni di lavoro gravoso e di enorme impegno con una squadra che ha già seminato e investito».

Il ministro

«Abbiamo fatto tanto perché si potesse avviare questo percorso, durante l'epidemia, un periodo così drammatico, siamo riusciti ad approvare la legge olimpica. Sembrava distonico, ma era importante, abbiamo spinto per dare questo segnale. Abbiamo dato vita alla Fondazione, spero che sia in dirittura d'arrivo anche la costituzione dell'altra società prevista: ossia infrattuture Milano- Cortina 2026, così da completare la governance». Così il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, durate la videopresentazione del protocollo fra la Rai e la Fondazione Milano- Cortina 2026. «A Milano, quando le norme lo consentivano, ho visitato la sede della Fondazione, ho visto negli occhi delle persone che ci lavoravano la gioia e l'orgoglio - aggiunge -. Cambieranno tante cose nei prossimi anni, è difficile ed entusiasmante pensare come saranno i Giochi del 2026. Il mondo sarà diverso e anche alcuni di noi cambieranno: l'unica certezza che abbiamo è che sarà una grande occasione per il Paese». (

© RIPRODUZIONE RISERVATA