Meteo Veneto: le previsioni. Torna il maltempo: temporali e rovesci in pianura e sulle Prealpi, e torna anche la neve

Venerdì 30 Aprile 2021 di Redazione Web
Meteo Veneto: le previsioni (Foto di Brigipix da Pixabay)

Arriva una nuova ondata di maltempo in Veneto, con rovesci sparsi, principalmente su Prealpi e pianura. La Protezione Civile ha emesso un bollettino meteo di stato di attenzione per le precipitazioni che interesseranno i nostri territori, valido fino a domenica 2 maggio, giornata in cui è previsto un tempo ancora abbastanza instabile.

 

Previsioni meteo Veneto

Nel pomeriggio/sera di oggi, venerdì 30 aprile, si attende un tempo a tratti instabile con precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o locale temporale.

Domani, sabato primo maggio, nel pomeriggio ci sarà un nuovo aumento dell'instabilità, con probabile fase più perturbata in serata con precipitazioni diffuse anche consistenti e con rovesci e temporali.

 

Criticità idrogeologica

A causa dei fenomeni meteorologici attesi, la criticità idrogeologica prevista, a cui è necessario prestare la massima attenzione, si riferisce alle aree del Piave-Pedemontano; Alto Brenta, Bacchiglione e Alpone; Adige-Garda e Monti Lessini; Po, Fissero, Tartaro, Canal Bianco e Basso Adige; Basso Brenta e Bacchiglione; Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna; Livenza, Lemene e Tagliamento. Le precipitazioni, anche intense, potrebbero creare disagi al sistema fognario e lungo la rete idrografica minore. Per questo motivo, si segnala la possibilità d'innesco di fenomeni franosi superficiali sui versanti e la possibilità di innesco di colate rapide specie nelle zone di allertamento di Vene-H (Piave-Pedemontano), Vene-B (Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone) e Vene-C (Adige-Garda e Monti Lessini).

Torna anche la neve

Sempre nel pomeriggio di oggi, venerdì 30 aprile, sono previsti episodi d'instabilità associati a rovesci sparsi, nevosi oltre i 2200/2400 metri.

Domani, sabato, si attende un ulteriore graduale peggioramento, specie tra la sera e la notte con lieve e temporaneo rialzo in giornata del limite delle nevicate, per diminuire a fine giornata.

Domenica, tempo ancora instabile, con ulteriore abbassamento del limite delle nevicate. Se la neve non è prevista sulle Prealpi, sia nell’arco della giornata di oggi, venerdì 30 aprile, che di domani, sabato 1 maggio, in quanto cadrà oltre la quota delle cime, è invece attesa domenica 2 maggio, dove imbiancherà anche le vette prealpine.

 

Si raccomanda agli Enti interessati di sorvegliare con attenzione i fenomeni previsti sul territorio di competenza e di prepararsi con congruo anticipo, rispetto agli orari indicati nel presente avviso, alla gestione di eventuali fenomeni emergenziali.

 

In allegato i documenti del Centro Funzionale Decentrato.

 

Comunicato n.817/2021 (METEO-PROTEZIONE CIVILE)

 

Ultimo aggiornamento: 1 Maggio, 11:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA