Mauro Corona in Rai parla di Sappada e difende il Comelico: «Basta con i vincoli ambientali»

Giovedì 20 Gennaio 2022 di Yvonne Toscani
Mauro Corona con la maglietta di Sappada (Plodn)
1

SAPPADA - Il Comelico approda, nuovamente, a Rai3. Durante la nota e seguita trasmissione “Cartabianca”, condotta in studio da Roma, da Bianca Berlinguer, Mauro Corona, opinionista e scrittore, collegato dal proprio studio di Erto, ha richiamato l’attenzione sulla situazione in cui versa il Comelico. «Non bisognerebbe sempre porre dei veti: si sono parati con i vincoli ambientali – ha affermato l’alpinista e scultore, ospite fisso della trasmissione del martedì sera, con la maglietta nera in cui campeggia la scritta bianca dedicata a Plodn state of mind –. Stanno facendo morire il Comelico per non fare un passaggio che renderebbe viva la vita di quegli uomini che stanno morendo». Un motivo più che valido per Mauro Corona, che conosce il territorio, dove spesso sale per divertirsi sulle cascate di ghiaccio, in particolare di Sappada, per andare nei paesi difficoltosi di vita, ad Erto come altrove. Per toccare con mano il significato del vivere in montagna. Riferimento esplicito al collegamento sciistico interregionale tra il Comelico e la Pusteria e implicito alla situazione che, come in un piano disegnato a priori, ha portato il comprensorio comeliano a soffrire. Tra le ultime azioni, percepite dalla popolazione come decisioni calate dall’alto e destinate a pesare notevolmente sul futuro, i cittadini elencano i vincoli imposti dal Ministero dei beni culturali su Auronzo e il Comelico, dove essi sono entrati a gamba tesa nella partita sul collegamento sciistico interregionale con la Pusteria, e la chiusura della galleria Comelico. Come ormai noto, fra tre mesi, i quattro chilometri del tunnel, lungo la strada statale 52 Carnica, verranno chiusi: totalmente nelle ore notturne, a fasce alterne in quelle diurne, con le finestre che usciranno dal tavolo tecnico, al quale parteciperanno anche i due tecnici indicati dalle amministrazioni comunali comeliane, cioè l’ingegnere Giulio Ghezzi, uno dei massimi esperti di gallerie, e Marco Staunovo Polacco, collega e sindaco di Comelico Superiore nonché vicepresidente della locale Unione montana. Già due anni fa Mauro Corona aveva parlato della questione dei vincoli ambientali calati dall’alto su Auronzo e sul Comelico. Allora aveva anticipato alla conduttrice la sua intenzione di insistere nel parlare delle tematiche e delle problematiche del vivere in montagna, fintantoché gli verrà data la “finestra” all’interno della trasmissione d’informazione. L’intervento dell’altra sera, con un Corona testimonial direttamente di Sappada ed indirettamente del Comelico, è stato molto apprezzato dalla gente che desidera continuare a vivere, nelle terre alte, in sicurezza e con gli stessi servizi garantiti ai cittadini che vivono in pianura.

Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio, 11:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci