Colta da malore si accascia nel rifugio: il gestore la rianima con il defibrillatore e il suo cuore riprende a battere

Martedì 13 Settembre 2022
Rifugio Mulaz

PIEVE DI CADORE - Si accascia all'interno del rifugio per un malore, il suo cuore riprende a battere grazie alla prontezza del gestore che la rianima con il defibrillatore. Verso le 16.30 di oggi, 13 settembre, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato al Rifugio Mulaz per una turista tedesca di 61 anni, che a seguito di un malore si era accasciata a terra all'improvviso dentro la struttura. Il gestore ha subito iniziato le manovre di rianimazione, utilizzando anche il defibrillatore, finché la donna si è ripresa. Affidata all'equipe medica e caricata a bordo dell'elicottero, l'escursionista è stata trasportata all'ospedale di Belluno.

Ultimo aggiornamento: 15 Settembre, 10:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci