Malore in cortile, muore a 39 anni preparatore atletico

Mercoledì 16 Marzo 2022
Mauro Siragna
1

PEDAVENA - Mauro Siragna, 39 anni, pittore edile e preparatore atletico del Pedavena calcio, è morto oggi per un malore nel cortile di casa in via Trento a Pedavena in seguito al quale si è accasciato ed ha battuto la testa nell’impatto a terra. A nulla è valso l'intervento dell'elicottero del Suem, che nel parcheggio della birreria Pedavena ha imbarcato il ferito.

Chi era Maruo Siragna

Mauro, pittore edile appassionato di sport, molto conosciuto sul territorio. Viveva a Pedavena assieme ai genitori Elio e Rita in via Trento, verso il bivio di Norcen. Sportivo, preparatore atletico del neonato Pedavena calcio che milita nel girone bassanese di Terza categoria, ha lasciato nello sconcerto la società feltrina: Mauro era molto amico di tutta la dirigenza e una tragedia del genere ha davvero dell'inspiegabile, soprattutto perché l'uomo teneva molto alla sua preparazione fisica. Aveva anche realizzato una piccola palestra in casa dove invitava gli amici ad allenarsi.


Il malore improvviso


Ieri mattina non c'era alcun segnale che facesse prevedere la tragedia: stava bene, era andato a lavorare ed era tornato a casa per pranzo. Poi il malore in cortile, che non ha avuto testimoni. I genitori lo hanno trovato a terra ormai privo di coscienza, con la ferita alla testa. L'ipotesi è quella di un malore improvviso, che lo ha colpito in pochi istanti, facendolo accasciare a terra, battendo la testa. È stato il padre, disperato, a chiamare il 118: in pochi minuti l'ambulanza del pronto soccorso del Santa Maria del Prato. Siragna è stato intubato ed è stato chiesto l'intervento dell'elicottero. Per accorciare i tempi, l'ambulanza e l'elicottero hanno fissato il punto di incontro nel piazzale della birreria Pedavena. È stato lì, nella parte nord libera da auto e camion, che è avvenuto il trasbordo. Poi il volo disperato al Ca' Foncello di Treviso, dove Mauro Siragna è morto nel primo pomeriggio.

Ultimo aggiornamento: 18 Marzo, 11:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci