Lunedì 13 Agosto 2018, 20:44

Maicol, una morte avvolta dal mistero:
«Aiutateci a ricostruire le ultime ore»

PER APPROFONDIRE: belluno, lentiai, maicol zanella, morta, stalking
Maicol, una morte avvolta dal mistero:  «Aiutateci a ricostruire le ultime ore»

di di Olivia Bonetti

LENTIAI - Maicol aveva paura, temeva per la sua vita. La 22enne originaria di Quero trovata morta nella sua abitazione di Lentiai il 26 gennaio 2016, stroncata da una patologia congenita al cuore, si era chiusa in casa nelle ultime settimane. Maicol Zanella aveva raccolto una serie di file audio che custodiva segretamente nel suo computer. Da tempo registrava tutte le conversazioni con il suo stalker, che per gli inquirenti era il suo datore di lavoro. Registrava tutti gli incontri che aveva con quella persona: da questi documenti è emersa la preoccupazione della giovane, sempre più crescente. Ora la famiglia vuole sapere la verità sulle ultime ore della figlia e, tramite il suo legale, l’avvocato Martino Fogliato, lancia un appello a chiunque avesse degli elementi utili a fare chiarezza. Perché aveva paura? Di chi? Qualcuna l’aveva minacciata? Un vero mistero, Una vicenda su cui aveva chiesto informazioni anche la trasmissione Chi l’ha visto. Un giallo che potrebbe forse chiarirsi con il processo allo stalker della ragazza e al suo complice che si aprirà a settembre.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Maicol, una morte avvolta dal mistero:
«Aiutateci a ricostruire le ultime ore»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-08-14 11:24:35
Morta di "crepacuore" ? Se gia' aveva un cuore debole, sottoposta a stress continui.. Se provato ci sarebbero gli estremi per l'omicidio (magari preterintenzionale)