Luxottica chiude per due giorni: i dipendenti restano a casa a Carnevale

Mercoledì 25 Gennaio 2023 di Claudio Fontanive
Lo stabilimento della Luxottica ad Agordo

AGORDO - Il gruppo Essilor Luxottica ha inviato una comunicazione ai circa 3500 collaboratori della sede di Agordo, che lo stabilimento sarà chiuso lunedì 20 e martedì 21 febbraio. Nel recente incontro fra azienda e le R.S.U. di Cgil Cisl e Uil è emersa la necessità di chiudere due giorni per motivi industriali e pertanto Luxottica, in accordo con le sigle sindacali, utilizzerà le due giornate di chiusura nel periodo di Carnevale. 

L’ACCORDO

A cadenza periodica, circa mensile, le parti siedono attorno a un tavolo e trattano per trovare una mediazione fra le esigenze di lavoratori e azienda. In questo caso, con le due giornate di chiusura sopra indicate, si è trovata una soddisfazione reciproca, anche in considerazione del fatto che le lo stop produttivo coincide con la pausa scolastica per il Carnevale. L’ottica, infatti, è quella di favorire la conciliazione tra vita lavorativa e familiare, con specifico riferimento al settore femminile, che rappresenta il 70 per cento delle maestranze. C’è da sottolineare che nello stabilimento di Agordo il lavoro sembra non mancare, visto che nei due passati sabati di gennaio, l’azienda ha proposto ai lavoratori due giornate di straordinari incentivati. Gli operai hanno risposto in maniera significativa, con percentuali che hanno raggiunto il 100 per cento, come avvenuto nel primo sabato per i reparti stamperia, metallo e saldatura e trattamenti superficiali. Ragguardevole l’adesione anche negli altri reparti. Inoltre, per i due sabati a venire Luxottica proporrà ai lavoratori la flessibilità positiva. Sempre nello stabilimento di Agordo, si segnala l’entrata in funzione da qualche giorno del sistema intelligente di conteggio dei posti auto per alcuni dei parcheggi della fabbrica, nello specifico “A, B e C”. I lavoratori pare abbiano apprezzato questo sistema che permette di evitare spiacevoli e talvolta problematiche attese specie all’ingresso al lavoro. Nei monitor posti all’ingresso degli stalli, gli automobilisti trovano l’indicazione in tempo reale del numero dei posti disponibili. Uno di questi parcheggi è inoltre dotato di sbarra che rimane chiusa in caso di raggiungimento della capienza massima dei posti mentre, in caso di posti auto ancora disponibili, basta avvicinarsi all’ingresso e la sbarra si alza permettendo l’ingresso.

Ultimo aggiornamento: 16:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci