Matrimoni sul Pordoi o sul Campolongo: appello del sindaco ai gestori di rifugi

Giovedì 8 Aprile 2021 di Raffaella Gabrieli
Il rifugio Burz a Livinallongo

LIVINALLONGO - A Livinallongo del Col di Lana nasce il progetto “Sposarsi a Fodom”. Un percorso che consentirà a chi desidera convolare a nozze di celebrare la cerimonia civile non solo in municipio e al castello di Andraz, che finora era l’unica location non istituzionale autorizzata per accogliere questi eventi. «Sono sempre più numerose - spiega il sindaco Leandro Grones - le richieste di celebrazione di matrimonio in sedi diverse da quelle attualmente istituite. Il Comune è sempre ben disposto ad accogliere questi desideri, in un quadro più generale delle iniziative dirette alla valorizzazione del patrimonio turistico del territorio. Da qui l’intenzione di offrire, a coloro che lo desiderano, una diversa ambientazione, estendendo la possibilità di celebrazione dei matrimoni con rito civile in sedi differenti, come ad esempio rifugi montani, ristori o alberghi».

Chi non sognerebbe, ad esempio, di pronunciare il proprio “sì” in zona Porta Vescovo di fronte alla maestosità della Marmolada oppure all’aperto nei suggestivi paesaggi dei passi Pordoi o Campolongo? «Ecco quindi - spiega il sindaco - che l’amministrazione si rivolge ai titolari di strutture ricettive come rifugi montani, ristori o alberghi che siano interessati ad aderire all’iniziativa».

Le manifestazioni di volontà vanno redatte esclusivamente sull’apposito modulo scaricabile dal sito istituzionale del Comune: https://www.comune.livinallongo.bl.it, corredate da copia della carta di identità. L’invio dovrà avvenire tramite email all’indirizzo protocollo.livinallongo@agordino.bl.it oppure via pec all’indirizzo sindaco.comune.livinallongo.bl@pecveneto.it o anche via fax 04367413. Solo nel caso in cui la domanda non possa essere inoltrata con queste modalità si può telefonare in municipio allo 04367193 per fissare un appuntamento per la consegna cartacea della domanda.

 

Ultimo aggiornamento: 9 Aprile, 19:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA