Trova i ladri in camera da letto: la proprietaria si sveglia, urla e li fa scappare

Domenica 1 Agosto 2021 di Olivia Bonetti
Ladri in casa nel cuore della notte
3

SOSPIROLO - Era a letto, stava dormendo e si è ritrovata una torcia puntata contro il viso, nel buio della camera. Non era un incubo, ma la realtà: i ladri le stavano svaligiando la casa mentre lei dormiva. È accaduto ieri, intorno alla mezzanotte, a Sospirolo, in località Mezzaterra dove una 72enne è stata derubata di soldi e gioielli. Il bottino ammonta a 300 euro in contanti, che la donna aveva preparato per il mare e un paio di anelli di un valore da quantificare. Immediata la richiesta di aiuto da parte della 72enne che dopo aver gridato e messo in fuga i ladri ha chiamato i carabinieri. I militari della Compagnia di Feltre stanno indagando. La banda in azione era composta da 3 individui.

«Stavo dormendo sonni profondi - racconta Onelia Da Rold, ancora sotto choc - anche perché la mattina mi ero svegliata alle 5 per andare ad accompagnare mia nipote al lavoro. Mi hanno spaccato la porta che dà sulla terrazza e tirato su la persiana, che hanno delicatamente bloccato con le mollette per riuscire ad entrare indisturbati. Io non mi sono accorta di niente. Sono venuti dentro e hanno iniziato a rovistare in tutte le stanze. Poi sono venuti in camera mia». È allora che c’è stato il risveglio da paura. «Ad un certo punto - racconta la 72enne - ho visto una luce di una pila: ho gridato dalla paura e queste due persone sono uscite di corsa. Tremavo e non riuscivo neanche a chiamare i carabinieri. Sono andata in cucina mi son chiusa dentro a chiave. Era mezzanotte e 20: ho mandato un messaggio a mia nipote e poi abbiamo allertato il 112». La donna aveva preparato le borse perché il giorno dopo avrebbe dovuto trascorrere qualche ora al mare: asciugamani, altri effetti personali e 200 euro per le spese. I ladri si sono presi le borse le hanno portate all’esterno, impossessandosi dei soldi, ai quali hanno aggiunto altri 100 euro trovati in casa. Poco prima avevano rovistato con calma nella camera attigua alla donna, dove hanno preso due anelli. «In 47 anni che abito qui non mi era mai accaduta una cosa simile - conclude amareggiata -. Eravamo abituati a lasciare aperto in passato, ma ora non è più possibile». E racconta di un vicino, che abita sempre in località Mezzaterra, anche lui finito nel mirino dei ladri. «È stato al mare per una settimana - dice la donna -: al rientro ha trovato la casa ripulita». Ignoti sono partiti dalla soffitta scendendo fino al garage tirando fuori tutto. In questo caso non si conosce il bottino. 
 

Ultimo aggiornamento: 08:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA