Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Alano. Ladri in casa mentre è a messa: la tenevano d'occhio da giorni, è caccia ai banditi

Lunedì 8 Agosto 2022 di Giovanni Longhi
La chiesa di Fener dove si trovava la donna mentre i ladri le svaligiavano casa
1

ALANO DI PIAVE - Torna dalla messa e trova la casa devastata dai ladri: il bottino non sarebbe ingente, ma i danni subiti e soprattutto il senso di violazione della propria intimità lasceranno il segno su un’anziana che vive da sola in via Kennedy nella popolosa frazione di Fener.

La ricostruzione dell'accaduto

Sabato intorno alle 17 la donna è uscita di casa e salita sulla sua auto e si è diretta verso via Nazionale dove si trova la chiesa. Dopo aver assistito alla funzione religiosa, circa un’ora più tardi, ha fatto rientro nella sua abitazione e una volta all’interno dell’alloggio ha trovato tutto a soqquadro. Come se fosse passata Vaia. Forzata la porta posteriore, il ladro o i ladri hanno rovesciato cassetti e vuotato armadi cercando oggeti di valore. Ancora da definire il bottino che tuttavia non sarebbe consistente. Resta il trauma per quell’intimità violata, quel senso di paura per l’intrusione di estranei nel luogo in cui vivi. Difficile risalire agli autori, ma è molto probabile che la signora fosse tenuta d’occhio da qualcuno all’esterno, forse anche qualcuno che ne conosceva le abitudini. Quando si è allontanata, è scattato il raid. Una vicina ha confermato di aver notato una persona in strada proprio intorno alle 17, ma non ha dato peso alla cosa fino a quando non ha saputo del colpo. Troppo tardi: forse era la stessa persona che stava aspettando che la proprietaria uscisse di casa per avere campo libero.
«Sono episodi che fanno male - conferma rammaricata la sindaca Serenella Bogana - Dispiace in tutti i casi, ma ancor più in questo: la vittima è una donna sola e indifesa, il ladro o i ladri hanno agito in pieno giorno, senza alcun timore di poter essere riconosciuti». Era da qualche settimana che i ladri non entravano più in azione nel basso feltrino dopo che molte case erano state visitate dai banditi. Anche i carabinieri avevano potenziato i controlli, ma sembra una battaglia persa. Dopo il raid è nuovamente scattato l’allarme e la paura serpeggia nella frazione viaggiando anche sui social. Le forze dell’ordine ribadiscono l’invito alla popolazione a segnalare qualunque presenza anomala o sospetta. 

Ultimo aggiornamento: 9 Agosto, 07:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci