Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Settimana dell'escursionismo, cittadinanza onoraria di Feltre al Club Alpino Italiano

Lunedì 27 Giugno 2022 di Daniele Mammani
La consegna della cittadinanza onoraria di Feltre al Club Alpino Italiano

FELTRE - «Correrete un rischio, quello di innamorarvene!». Feltre e il suo territorio montano regala emozioni e la XXIII edizione della Settimana nazionale dell’escursionismo ha proprio questo scopo: «Mostrare le bellezze del territorio - spiega il presidente del Cai, Angelo Ennio de Simoi - e far si che chi ne beneficia ritorni ancora in queste zone. Perché chi conosce poco di questo territorio rimarrà di sicuro incantato da quello che vedrà». Hanno preso il via ieri in Sala degli Stemmi gli 8 giorni del Cai nazionale dedicati all’escursionismo, ma anche alla storia, alla cultura, alla cucina. Un modo per promuovere un territorio, ma soprattutto la montagna grazie alla cultura della gente di montagna e del Cai che ne è portavoce. Molte le autorità civili e militari presenti ieri mattina, ma anche molti appassionati pronti ad applaudire alla consegna della Cittadinanza onoraria assegnata al Cai nazionale dal Consiglio comunale di Feltre. 

L’ONORE 
Momento principale della cerimonia è stata la consegna da parte dell’Amministrazione della Cittadinanza onoraria al Club alpino italiano nazionale. Un passaggio che trova radici forti proprio nell’opera del Cai cittadino: «È stata - spiega il primo cittadino Paolo Perenzin, alla sua ultima uscita ufficiale - una decisione unanime del Consiglio comunale. I motivi sono semplici e importanti e li troviamo nella promozione, nella cultura, nella manutenzione dei sentieri e nel soccorso degli alpinisti in pericolo. Tutto questo è il Cai». A ricevere la Cittadinanza onoraria la vice presidente del Cai nazionale, Laura Colombo, visibilmente emozionata. 

IL PRESIDENTE 
L’emozione anche nella voce del presidente De Simoi che con la consueta loquacità racconta la chiave della preparazione di una settimana così intensiva: «Tutto quello che siamo riusciti a fare e che vedranno in questi giorni i partecipanti agli eventi in programma è merito del lavoro di squadra. Una rete che poche città italiane vantano, forse nessuna, e si tratta della rete di volontariato che a Feltre e formate da tutte le associazioni presenti nel territorio. Solo grazie al lavoro di tutti potevamo realizzare questa cosa. Questa settimana è legata alle capacità messe in campo dal Cai, dalla Mostra dell’artigianato, dal Palio di Feltre e dalla Protezione civile. Quest’ultima realizzerà per la prima volta una rete radio per eventuali soccorsi mai testata». 
LA POLITICA 
Presenti anche le personalità della politica che, se lavorano al meglio, hanno un ruolo importante nella crescita del territorio. «Ci sono dei posti in montagna - spiega Federico D’Incà, Ministro per i rapporti con il Parlamento - in cui vorrei andare quando avrò finito il mio lavoro, come la Gusela del Vescovà. Ragiono però che l’escursionismo non è una cosa facile. Bisogna affrontare la montagna con rispetto, si va in montagna grazie all’aiuto reciproco e non si lascia mai nessuno indietro. Questo spirito deve essere esportato in tutti gli ambiti». Arrivano anche il commento e l’impegno per la montagna dell’onorevole Dario Bond, l’impegno, grazie al presidente Ennio Vigne, del Parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi che ha in se 300 chilometri di sentieri e 6 rifugi. La settimana e le sue escursioni hanno ora inizio. Tutte le informazioni potranno essere trovate nel sito del Cai di Feltre all’indirizzo www.caifeltre.it.
Daniele Mammani
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 07:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci