Sempre meno volontari anche per il green pass: saltano le ambulanze

Martedì 2 Novembre 2021 di Dario Fontanive
Sempre meno volontari, salta il servizio ambulanza

FALCADE - Sempre meno volontari: salta il servizio ambulanze in emergenza in supporto del Suem. Il calendario dei disservizi nel mese di novembre è stato reso noto dal presidente della Croce Verde Val Biois di Falcade, Stefano Murer. Sottolinea come il problema sia «dovuto, in parte alla carenza di volontari, e in parte all’applicazione del D.L. 127/2021», ovvero alla legge sul green pass obbligatorio nei luoghi di lavoro. Alcune persone che prima erano attive nella associazione, ora, essendo sprovvisti del certificato, non se la sentono di pagare il tampone per fare volontariato e si sono defilati. Un problema che si aggiunge all’annosa questione della carenza di volontari. «C’è una carenza oltre che di vocazioni anche di disponibilità - fa sapere Murer -: fare il volontario di primo soccorso non è una cosa molto semplice, bisogna essere adeguatamente formati. In più al giorno d’oggi non ci sono più pensionati giovani e chi lavora non ha disponibilità di tempo per fare attività diurna. Sono cose che avvengono un po’ in tutte le associazioni di volontariato, ma nei nostri paesi le ricadute sono maggiori».

IL DISAGI
«Al momento non siamo in grado di garantire l’equipaggio in emergenza 118 allertato da Suem Pieve di Cadore nelle seguenti giornate - spiega il presidente -: venerdì 5 novembre dalle 6 alle 20, sabato 6 dalle 6 di mattina alla stessa ora di domenica successiva. Martedì 9 novembre dalle 20 alle 6 di mercoledì 10. Ancora: venerdì 12 dalle 6 alle 20, sabato 13 per gli stessi orari. Mercoledì 17 novembre dalle 20 alle 6 del giorno successivo, giovedì 18 dalle 20 alle 6 di venerdì 19. Domenica 21 novembre dalle 20 alle 20 del lunedì». E via via fino a domenica 28 novembre. In queste giornate se il cittadino avrà bisogno di un primo intervento i mezzi partiranno da Agordo o da un altro territorio per arrivare al punto di intervento.

LA SEDE
Ma in questi giorni per l’associazione anche una buona notizia: il 30 ottobre nel pomeriggio c’è stato il trasloco della sede nel nuovo immobile concesso dal Comune di Falcade che si trova in via degli Artigiani 5/7 a Falcade. «Al momento ci sarà solo il trasferimento delle ambulanze e degli equipaggi di servizio - spiega il presidente della Croce Verde Vasl Biois -, gli interventi per adattare l’immobile al nostro uso non sono ancora completate, una volta terminate, si presume primavera 2022, provvederemo a fare l’inaugurazione ufficiale. Si ringrazia vivamente il Comune di Falcade per la sensibilità dimostrata nei nostri confronti, da sempre ci supporta con la concessione gratuita degli immobili di servizio, senza di essi non potremmo esercitare il servizio in quanto funzionali all’autorizzazione all’esercizio». Nel 1982 alla nascita della Croce Verde Val Biois, il comune di Falcade ha messo a disposizione un locale nella mansarda del municipio e un garage, a seguire ha messo a disposizione l’attuale sede con relativa rimessa veicoli, era il 1989. Ora la nuova sede rispondente a tutte le normative di sicurezza e di comfort per i volontari di servizio.

Ultimo aggiornamento: 3 Novembre, 09:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci