«Fabio sparito: non ci dicono dov'è»: giallo ad Amburgo

PER APPROFONDIRE: amburgo, fabio vettorel, sparito
Fabio Vettorel

di Alessia Trentin

FELTRE - Spostato ma non si da dove. È mistero sull'attuale luogo di detenzione di Fabio Vettorel. Il diciottenne feltrino non si trova più al carcere minorile amburghese di Hanofersand, dov'era detenuto dallo scorso luglio e non ci sono indicazioni su dove sia stato spostato. La notizia, arrivata ieri alla famiglia come una doccia gelata, ha messo in subbuglio la cerchia di quanti, da mesi, si stanno occupando della vicenda del ragazzo. La novità si è subito diffusa dopo il post affidato alla sua pagina Facebook dalla mamma di Fabio, Jamila Baroni. Poche righe, tradotte anche in inglese, sufficienti a far percepire tutta l'angoscia dei genitori. «Questa mattina avevo appuntamento al carcere per fare visita a Fabio, assieme a suo padre venuto apposta dall'Italia si legge -. Non è stato possibile vedere Fabio, perché non si trova più lì. Non siamo stati avvisati. Non so dove lo hanno spostato. Non so come sta. Spero di avere presto notizie». 

I genitori hanno trascorso la giornata ad Amburgo sospesi nella speranza di avere informazioni sul figlio ma, alle 19.30 la vicenda restava ancora avvolta nel mistero. «Non ho saputo nulla ha aggiunto la madre nel pomeriggio -, ma oggi è domenica e non credo di avere novità prima di domani. Credo e spero non sia successo niente di grave e l'abbiano solo spostato di carcere senza avvisare. Il padre è tornato in Italia, mentre io mi sono fermata per cercare domani di capire cosa sia successo»...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 2 Ottobre 2017, 09:40






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Fabio sparito: non ci dicono dov'è»: giallo ad Amburgo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2018-01-27 18:34:33
Bhe,di cosa vi lamantate= Siamo Italiani, lori sono Tedeschi, ed il rispetto che hanno verso di noi è quello che Gentiloni suscita! Loro credono di essere ancora il terzo reich e noi siamoinferiori mangiaspaghetti.... che neccessità hanno di avvisare la famiglia di un inferiore italiano? Di una SOLA cosa son certo: Se un giovane tedesco fosse stato arrestatoin italia per aver partecipato ad una manuifstaziobne, alla prima richiesta della Merk glielo avremmo restituito.... Ma loro? che l'abbiano portato a Buchenwald?
2017-10-04 09:15:42
Sicuramente ha resistito all arresto ed ha manifestato un comportamento violento. Qui in Germania non si scherza, credo che abbia imparato qualcosa. Personalmente ritengo che se lo meriti. Sono un emigrato bellunese in Germania ( come tanti) e l ultima cosa che ci serve sono questi violenti facinorosi figli di papa che non fanno altro che infangare la reputazione (gia bassa purtroppo) degli italiani .
2017-10-03 15:18:53
Povero "ragazzo". La doccia gelata doveva servirvi cari genitori, quando il vostro pupillo andava in giro in Europa a fare il teppista. Ma si sa, questo tipo di docce a voi non faceva alcun effetto.
2017-10-03 11:24:32
La prossima volta te lo tieni a casetta tua, e allora vedrai che saprai sempre dov'è..
2017-10-03 08:34:07
Mi vien da ridere. Questo pensava di essere in italia dove i centri sociali, teppisti ed estremisti di sinistra hanno il permesso di comportarsi come vogliono, e se interviene la polizia, questa viene poi messa alla sbarra. Ma era in germania e forse ha imparato qualcosa. Spero che lo tengano ancora dentro un bel po, cosi matura e cresce.