Ecco l'esilarante Mauro Corona di Crozza: «Buon selvaggio da trastullo»

Crozza nei panni di Mauro Corona
BELLUNO - (adb) «Un quarto scultore, un quarto alpinista, un quarto scrittore e un quarto di vino, che quello non manca mai». Eccolo il Mauro Corona visto e raccontato venerdì sera in tv dall'occhio della satira di Maurizio Crozza. Il comico genovese, da qualche settimana protagonista del suo nuovo show Fratelli di Crozza sul canale Nove, ha deciso di puntare la lama del suo stiletto verso il nostrano Mauro Corona. Pronti via e la caricatura è servita.

GUARDA IL VIDEO

Presentando il suo nuovo personaggio Crozza ha definito l'autore di Erto il nuovo «buon selvaggio da trastullo» dei salotti televisivi, di cui è ospite assiduo, «er monnezza delle Dolomiti» per barba e bandana che ricordano il personaggio di Tomas Milian, e «Messner che ha appena litigato con un orso» per l'abbigliamento «trasandato». Quindi, indossate le vesti di Corona, ha inscenato con l'autore Andrea Zalone un'ipotetica presentazione del libro La vita è una sgorbia, durante la quale ha ironizzato sull'amore per il vino, sull'originale idea di libertà e sulla filosofia del sottrarre. Il risultato? A tratti esilarante. Tanto da immaginare che Corona-Crozza tornerà presto. Ad esempio venerdì prossimo.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 2 Aprile 2017, 05:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ecco l'esilarante Mauro Corona di Crozza: «Buon selvaggio da trastullo»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 19 commenti presenti
2017-05-03 06:46:22
Bellissimo!! divertente!!
2017-04-03 21:23:35
io mi chiedo perchè crozza non prende in giro i mafiosi, citandoli con nome e cognome. mi pare che la materia per la satira non manchi. paura, eh!!!
2017-04-03 09:25:08
Crozza non ha fatto ridere, non e' stata una satira ... ha fatto pena.
2017-04-03 09:19:43
Effettivamente ho trovato la comicita' di Crozza piuttosto volgare e puerile....
2017-04-03 08:30:26
Molti insigni scrittori , antropologi e critici teatrali si sono cimentati con la definizione di "comicita' , umorismo, riso , risata,sganasciamento incontrollabile"..sembra che ormai vada per la maggiore il "cecchinaggio " di qualche personaggio ..e conseguente presa per i fondelli , con tanto di trucco , lavoro massacrante per gli specialisti del mascheramento. Corona farebbe bene ad ascoltare qualche critico serio che gli consigli di "togliere"...le citazioni a raffica del "come scrive Brodsky, Cechov o quant'altri"frutto di lunghe letture invernali. Poi ..resistere agli anchor men che lo invitano e poi lo tengono come un soprammobile, per fargli dire due parole , stuzzicandolo a sparare per l'ennesima volta la faccenda" dalla cima bisogna scendere e che, ritornati a baita, si ha una fame che si mangia di tutto anche se il tonno non si taglia con un grissino". Ultima apparizione in cui ha fatto bella figura parlando poco: ascensione al campanile di Val Montanaia in Linea Bianca Rai..Qualche sponsor gli regali un caschetto da roccia nuovo che quello indossato era vecchiotto,le plastiche si deteriorano . AURO E' pure un buon modello per un ritorno di moda a giacche di velluto e scarponi veri di pelle e cuoio triplice cucitura, giacche di tela..almeno per i dandy ultrasessantenni.