Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fusaro-Zatta, la città si spacca: sarà un testa a testa al fotofinish. Le frazioni l'ago della bilancia

Martedì 14 Giugno 2022 di Eleonora Scarton
Viviana Fusaro e Adis Zatta

FELTRE - Dopo un lungo spoglio fatto di sorpassi e ri-sorpassi, si intesta il successo del primo turno la candidata sindaco Viviana Fusaro con il 47,28% in vantaggio rispetto ad Adis Zatta. A pesare sull'ago della bilancia soprattutto i voti delle frazioni le quali hanno premiato maggiormente la novità rispetto alla continuità. Un segnale di voglia di cambiamento che sarà da analizzare da parte della squadra di Zatta per cercare di invertire la rotta in vista del ballottaggio previsto il 26 giugno prossimo.

LA PREMESSA
I dati delle preferenze incassate da ogni singolo consigliere permetteranno una  valutazione complessiva, ma solo lo sguardo alle varie sezioni danno un'idea di come hanno votato i feltrini. La bassa affluenza è il dato più eclatante. Quasi il due per cento poi le schede nulle: che sono state in totale 153. Schede bianche: 92. Non ci sono state schede contestate.

I DATI
Difficile fare un'analisi dettagliata in quanto effettivamente è stato un vero e proprio testa a testa, senza un dominio specifico. Il centro città si è spaccato. Le due sezioni che avevano sede alla scuola primaria Vittorino da Feltre infatti, sono andate una a Zatta ed una alla Fusaro. Numerose le sezioni che hanno sede alla scuola media Rocca. Per quanto riguarda la tre e la quattro, la vittoria è andata rispettivamente alla Fusaro ed a Zatta, entrambe con un minimo scarto percentuale. Dalla otto alla undici le sezioni avevano tutte sede presso la scuola media cittadina e qui i cittadini si sono spaccati, regalando due sezioni ad ogni candidato. Singolare l'esito dello scrutinio dei voti dell'ospedale di Feltre, dove si è ottenuto un 50% dei voti per Zatta ed un 50% dei voti per la Fusaro. Una perfetta parità. Nessun voto invece per Forlin e Serrangeli. Le sezioni sei e sette invece avevano sede presso l'istituto Colotti di Feltre. Per quanto riguarda la sei, ha superato il 50% Zatta mentre nella sette si è imposta, seppur di misura, la Fusaro.

LE FRAZIONI
Nella sezione 12 di Arson ha vinto Zatta ottenendo una percentuale bulgara che ha superato il 60%. Una vittoria che ha replicato anche nella sezione 13 di Zermen, frazione dove anche nel corso dell'incontro elettorale il candidato sindaco non aveva ottenuto esattamente grandi elogi, soprattutto per il fatto di non aver portato a compimento la risoluzione dell'accesso alla statale. Ad Anzù, nella sezione 14, invece buona vittoria della Fusaro che supera il 54% dei consensi ed oltre il 60% sull'altra sezione frazionale, la numero 19. A Foen (sezione 15), nella casa della candidata sindaco Nadia Forlin, è Adis Zatta a conquistare la vittoria, e questo grazie anche ad alcuni componenti della lista che sicuramente hanno saputo attrarre numerosi voti. E questo lo si può evincere dai numerosi voti presi dalla lista cittadinanza e partecipazione. Nonostante fosse appunto la sua sezione di voto, la Forlin si è fermata ad una percentuale del 9,67%. Netta vittoria della Fusaro a Tomo (sezione 16) con una percentuale che supera il 50% e nella frazione di Vellai (sezione 17). Anche a Villabruna (sezione 18) e a Vignui (sezione 20) la Fusaro imprime la sua firma. Nelle due sezioni di Mugnai, ossia la frazione di residenza del candidato sindaco Zatta, vince però la candidata Fusaro, spiazzando un po' tutti.
 

Ultimo aggiornamento: 10:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci